BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Bisogna ancorare salari e lavoro alla produzione di valore

FotoliaFotolia

“Avanti tutta”, allora: diamo forza ai motori dei rimorchiatori di cui disponiamo e riaccendiamo quelli del Paese.  Mettiamo in acqua tutte le energie - umane, professionali, educative ed imprenditoriali - ancora in nostro possesso, nel modo più condiviso possibile. Sì, certo, tra le varie iniziative di breve che verranno individuate, è anche utile dare un “colpettino” alla nave con la riduzione del cuneo fiscale o, più in generale, con azioni di incentivazione delle assunzioni. Ma se vogliamo davvero recuperare il gap con la Germania - prendendo il largo anche oltre, e non solo sulle retribuzioni - occorre incentivare soprattutto gli ambiti di lavoro, gli strumenti legislativi e le buone pratiche che siano davvero in grado di aiutarci a ricostruire un’economia e un mercato del lavoro capace di generare valore aggiunto per tutti, restituendo finalmente ciascuno di noi a un compito preciso e realmente utile, nell’ambito di una rotta chiara e intrapresa con competenza e decisione. D’altra parte, come diceva Seneca: “Non esiste vento a favore per il marinaio che non sa dove andare”.

© Riproduzione Riservata.