BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Quattro mosse necessarie per creare più lavoro

FotoliaFotolia

La quarta priorità è quella di lavorare a favore della flexicurity. Non demolendo i paletti giustamente posti dalla Riforma Fornero alla cattiva flessibilità, ma, piuttosto, incentivando come positivo l’utilizzo di forme di buona flessibilità quali la somministrazione: giungendo ad esempio ad abolirne le causali, a far transitare su di essa tutte le esigenze di lavoro inferiori ai tre mesi e abrogando la contribuzione aggiuntiva Aspi dell’1,4%. E, per rendere più organico il funzionamento del mercato del lavoro, si potrebbero casomai chiarire ulteriormente le procedure per la flessibilità in uscita, con lo scopo di rendere più centrale - perché più attraente - il lavoro a tempo indeterminato.

Non ci saranno concesse ancora molte chances per riportare il Paese sulla “giusta via”: è giunta l’ora di percorrere, insieme e senza indugi, la strada dello sviluppo e della buona occupazione. Subito.

© Riproduzione Riservata.