BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISTAT/ Disoccupazione ferma al 12%, ma aumentano i giovani senza lavoro

Si arresta l'emorragia di posti di lavoro, anche se il raffronto con lo scorso anno traccia ancora un quadro allarmante per la situazione occupazionale dell'Italia. Ecco i dati Istat.

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Torna a salire la disoccupazione giovanile. Anche se il tasso generale registrato a luglio si attesta al 12%, sostanzialmente invariato rispetto al mese precedente (-0,033 per cento), il raffronto con l’anno scorso mette in evidenza l’allarmante situazione che riguarda soprattutto i più giovani. E’ l’Istat a far sapere che le persone in cerca di un lavoro tra i 15 e i 24 anni sono 635 mila e rappresentano il 10,6% della popolazione in questa fascia d'età. Il tasso di disoccupazione giovanile, ovvero l'incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 39,5%, in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4,3 punti nel confronto tendenziale. Nel secondo trimestre tra i 15-24enni il tasso sale al 37,3% (+3,4 punti), con un picco del 51% per le giovani donne del Mezzogiorno. La disoccupazione rimane invariata nel confronto mensile per la componente maschile, mentre si riduce dello 0,7% per quella femminile. In termini tendenziali, comunica ancora l'istituto di statistica, la disoccupazione è in aumento sia per gli uomini (+16,6%) che per le donne (+6,5%).

© Riproduzione Riservata.