BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Proietti (Uil): esodati e flessibilità, ecco cosa succede se cade il governo

Infophoto Infophoto

Una, in particolare, che avrebbe ripercussioni negative su tutte le questioni sin qui menzionate. Ovvero, l’Italia persisterebbe in questo stato di recessione. Non si tornerà a crescere e, di conseguenza, le aziende non potranno creare nuova occupazione. Questo impedirà di salvaguardare ulteriori esodati, di introdurre la flessibilità o di rimuovere il blocco all’indicizzazione delle pensioni.

 

Voi cosa proponete? 

Abbiamo suggerito di abbassare le tasse ai lavoratori e ai pensionati attraverso i proventi della lotta all’evasione fiscale, in modo che possano tornare e consumare e a sostenere la domanda interna apportando un beneficio a tutto il sistema economico.


Non crede che un governo elettorale possa condurre a termine un’operazione del genere? 

Il governo, per affrontare questi nodi, deve indicare una strada precisa e deve farlo con convinzione. Non è sufficiente un governo che galleggi. Né tantomeno un governo elettorale, per sua stessa natura finalizzato esclusivamente al disbrigo degli affari correnti e alla gestione dell’ordinaria amministrazione.

 

(Paolo Nessi)


 

© Riproduzione Riservata.