BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI 2014/ Lo “sconto” che può aiutare i pensionati di domani

Infophoto Infophoto

Molto probabilmente questa mozione potrà essere inserita nella nuova Legge di stabilità. Se questo dovesse accadere, a partire dal primo gennaio potremmo iniziare a vedere i primi risultati: le casse privatizzate investirebbero - attraverso un meccanismo che stiamo definendo - all’interno dell’economia reale del Paese.

 

Per chiudere, in materia di pensione anticipata Cesare Damiano ha proposto 62 anni più 35 di contributi. Che ne pensa?

Si deve ragionare ancora molto. Oltre agli errori della riforma Fornero, a livello europeo siamo gli unici che vanno in pensione addirittura a 67 anni e abbiamo un problema grosso come una casa, che è quello dell’Inps. Se noi dovessimo cambiare il sistema attuale dovremmo tenere in considerazione e sistemare l’attuale condizione dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale: modificando la struttura potremmo innescare delle difficoltà oggettive che si riverserebbero sullo Stato aumentando il debito pubblico.

 

(Fabio Franchini)

© Riproduzione Riservata.