BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

SPILLO/ Licenziamenti disciplinari, così il Governo "rafforza" l'articolo 18

InfophotoInfophoto

La norma dovrebbe basarsi su criteri astratti e generali da applicare ai singoli casi concreti in modo da essere sempre al passo con i tempi e consentire una valutazione complessiva delle singole fattispecie. Ogni volta che il legislatore indica un elenco tassativo di fattispecie automaticamente ne vengono escluse tutte le altre. L’applicazione di un elenco tassativo non sembra conciliarsi con la fattispecie complessa e mutevole del licenziamento disciplinare. Ma non solo: un elenco tassativo (modello statico) va contro la dinamicità che contraddistingue il rapporto di lavoro che è un modello vivente.

Sembrerebbe che l’annunciato superamento dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori si stia trasformando, al contrario, in un rafforzamento della conservazione dello stesso.

© Riproduzione Riservata.