BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI 2014/ Privilegi alle spalle dei giovani, il patto intergenerazionale va cambiato

Infophoto Infophoto

Certamente. In passato sono stati fatti molti regali dal punto di vista attuariale, vuoi per insipienza da parte di chi gestiva la previdenza, vuoi perché la vita media non era così lunga come è oggi. Il sistema retributivo si è dimostrato incapace di fare fronte al rischio demografico. In questa transizione demografica il sistema retributivo ha mostrato tutti i suoi limiti.

 

Che cosa ne pensa infine del modo in cui è stata applicata la misura sul Tfr in busta paga?

Il Tfr in busta paga rischia di essere una montagna che partorisce un topolino. Non solo le entrate fiscali saranno di entità limitata, perché solo il 10-15% dei lavoratori di fatto ne è interessato. In secondo luogo, lo stimolo al Pil legato a questa manovra è assolutamente modesto, perché di fatto il Tfr in busta paga non è nuovo reddito in mano agli operai, ma semplicemente un trasferimento di qualcosa che appartiene già loro. Non si tratta di una ricchezza aggiuntiva, ma semplicemente di un uso diverso che ne possono fare. Noto con piacere, perlatro, che ll governo stia rivedendo la sua decisione di aumentare la tassazione sui rendimenti dei fondi pensione. 

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.