BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JOHN ELKANN/ Giovani pigri? Chiedo scusa, volevo solo incoraggiarli

Retromarcia di John Elkann sui giovani: volevo solo incoraggiarli, ha detto il presidente di Fiat, non offendere. Ecco cosa ha detto dopo le polemiche degli scorsi giorni

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

E' stata una polemica anche furiosa, quella che ha visto coinvolto l'erede della famiglia Agnelli nonché presidente di Fiat, tanto che Diego Della valle è arrivato a dargli dell'imbecille. Come si ricorderà, alcuni giorni fa Elkann era intervenuto a un incontro con alcuni studenti di Sondrio e parlando aveva detto che nonostante ci siano delle opportunità di lavoro, molti giovani non le colgono perché preferiscono stare a casa mantenuti dai genitori o perché non hanno ambizioni. Tutti  o quasi si erano accaniti contro di lui. Adesso lo stesso Elkann chiede scusa, dicendo di essere stato frainteso: lui, ha spiegato, non voleva offendere o accusare i giovani, ma invece incoraggiarli: "Sono rammaricato che un messaggio nato per essere di incoraggiamento alla fine sia stato interpretato come un segnale di mancanza di fiducia nei giovani". Elkann ha poi rilasciato alcuni consigli per gli studenti su come ottenere migliori risultati: ""Sappiamo anche che alcune lauree offrono maggiori possibilità: conseguire un titolo di studio tecnico-scientifico richiede grande fatica e determinazione, ma nella stragrande maggioranza dei casi lo sforzo viene ripagato: ad esempio più di 9 laureati in ingegneria su 10 risultano occupati a 4 anni dalla fine degli studi".

© Riproduzione Riservata.