BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPILLO/ Il "fantasma" della Fornero rottama Poletti e Renzi

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti (Infophoto) Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti (Infophoto)

Poletti ha poi dichiarato di voler ridurre drasticamente le tipologie contrattuali che nell’attuale stesura normativa sarebbero a suo dire ridondanti. Altra nota dolente che si inserisce nel quadro delineato di riduzione delle tipologie contrattuali è quella della nuova figura di contratto a tempo indeterminato definita a “tutele crescenti”; sebbene il contenuto preciso di tale contratto si perda per ora in un futuro non troppo lontano, il titolo lascia presagire che la flessibilità richiesta dal mercato rimarrà inascoltata, con tutte le conseguenze negative sull’occupazione del caso.

Il governo quindi oggi sembra attuare un cambiamento di rotta rispetto ai primi provvedimenti adottati, tuttavia la nuova direzione appare troppo simile a quella dei suoi predecessori di cui oggi paghiamo le scelte tutt’altro che illuminate.

© Riproduzione Riservata.