BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI 2014/ Esodati, Damiano: il governo faccia proposte concrete

Entro il 23 giugno il governo deve fare delle proposte concrete sul problema degli esodati. A dirlo è il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Entro il 23 giugno, quando in Aula alla Camera inizierà la discussione sulla proposta di legge della commissione Lavoro sul tema esodati, “sarebbe opportuno che il governo facesse delle proposte concrete". A dirlo è il presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, spiegando che "se la soluzione strutturale non è percorribile perché troppo costosa, rimane la strada della sesta salvaguardia dedicata esclusivamente ai cosiddetti esodati". Un incontro governo-maggioranza è dunque necessario, vista anche la "delicatezza del tema" che "deve essere affrontato" il prima possibile, ha detto ancora Damiano. Il contesto, ha poi concluso il presidente della commissione Lavoro della Camera, "è ormai esplosivo" e i tempi sono estremamente brevi. Sull'argomento è intervenuto anche il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti: "Abbiamo una priorità che sono gli esodati e stiamo lavorando per cercare una soluzione", ha detto a margine di un convegno al Senato. "Agli esodati - ha aggiunto - sono collegate altre problematicità come le persone che arrivano vicino alla pensione, perdono il lavoro e non hanno ammortizzatori sociali. Dovremo cercare un ponte, una connessione tra le due fasi".

© Riproduzione Riservata.