BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CONTRATTO FIAT/ Quel "post scriptum" tra Marchionne e i sindacati

InfophotoInfophoto

È di pochi giorni fa la notizia del “rosso” di 1,7 miliardi di euro per Fiat Group Automobiles SpA nel 2013. Stante la difficoltà del mercato europeo e italiano a riprendersi, è arduo che gli investimenti annunciati possano portare nell’immediato a realizzare grandi introiti e una rapida inversione di tendenza. Chiaro che il mercato americano - che in questo momento sta premiando il “lusso” e in particolare la Maserati - rappresenta una buona chances per il Lingotto. Ma, al di là della casa del Tridente, il punto è capire cosa ha realmente in testa Marchionne circa l’annunciato rilancio di Alfa Romeo e il resto della produzione italiana.

In autunno i nodi verranno al pettine. Sarà più chiaro, forse, anche quale sostegno il governo vuole dare all’industria italiana dell’automobile. Nel frattempo buone vacanze a tutti.

 

In collaborazione con www.think-in.it

© Riproduzione Riservata.