BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

INCENTIVI ALLE IMPRESE/ Inps, "welfare to work" per nuove assunzioni: ecco come funziona

Alle imprese che assumono lavoratori ammessi al sussidio previsto dal Piano di intervento nazionale “Azione di Sistema Welfare to work 2012-2014”, l’Inps riconosce un incentivo.

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Incentivi per l’assunzione dei lavoratori grazie al programma "Welfare to Work". Si tratta di quei lavoratori ammessi al sussidio previsto dal Piano di intervento nazionale "Azione di Sistema Welfare to Work 2012-2014". I beneficiari del bonus elargito dall’Inps sono le imprese che prendono alle loro dipendenze i lavoratori a cui spetta il sostegno del reddito, a condizione che l’assunzione sia a tempo indeterminato o a tempo determinato purché superiore a 12 mesi. L’impresa potrà inoltrare la domanda alla Regione di appartenenza, che effettuerà gli accertamenti del caso e adotterà la decisione di ammettere o meno l’impresa all’incentivo. Tra le indicazioni da fornire all’ufficio incaricato dalla Regione, ci sono: la matricola Inps, la sede Inps competente per la matricola e quella per la gestione del sussidio del lavoratore, il codice Unilav. L’incentivo alle imprese è assegnato anche nel caso in cui l’azienda decida di prorogare un precedente rapporto di lavoro a tempo determinato, della durata inferiore a sei mesi, o nel caso in cui decida di trasformare il rapporto di lavoro da determinato a indeterminato, entro i primi sei mesi.

(Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.