BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IDEE/ Così la fiducia può "costruire" lavoro

Fotolia Fotolia

Provando a sintetizzare le dimensioni chiave della fiducia, la ricerca recente ne ha identificate cinque: “integrità”, fa riferimento all’onestà ed è cruciale quando le persone devono valutare l’affidabilità dell’altro. Senza la percezione della presenza di questa dimensione “morale”, le altre dimensioni perdono di significato; “competenza”, è da ricondursi alle abilità della persona, sia sul fronte delle conoscenze e capacità tecniche, sia su quello delle capacità personali e interpersonali. La competenza è la base indispensabile sulla quale costruisce il rispetto; “consistenza”, è relativa alla prevedibilità del comportamento dell’altro in differenti situazioni ma anche alla sua coerenza nel praticare quanto dichiarato o promesso, piuttosto che nell’esplicitare le ragioni dei cambiamenti di direzione; “lealtà”, è la disponibilità ad agire in maniera non opportunistica, considerando e tutelando gli interessi dell’altro; “apertura”, ha a cha fare con la tendenza a comunicare in maniera trasparente, per una migliore comprensione.

La fiducia è primariamente connessa alla leadership, alla sua natura relazionale e reciproca. Questo significa che, per costruire fiducia, alla leadership è chiesto di agire su differenti fronti: praticare apertura; essere corretti; parlare delle proprie emozioni; dire la verità; dimostrare coerenza; realizzare le promesse; rispettare le confidenze dei collaboratori; dimostrare competenza.

© Riproduzione Riservata.