BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IDEE/ Tirocini, il "bollino" che può aiutare il lavoro dei giovani

Infophoto Infophoto

In Europa sono, infatti, oggi circa 4 milioni e mezzo i giovani studenti e laureati che vivono, ogni anno, un’esperienza di tirocinio. Tuttavia, ben il 40% dei tirocinanti non ha l’accesso a schemi di protezione sociale, il 59% di questi giovani non viene pagato e il 30% degli stessi è coinvolto in percorsi senza adeguati contenuti formativi, caratterizzati da poca chiarezza delle mansioni affidate e che non portano all’acquisizione di competenze facilmente spendibili nel mercato del lavoro.

In questo quadro l’implementazione a livello comunitario della Youth Guarantee rappresenta un’opportunità unica da cogliere per rilanciare un prezioso strumento di promozione dell’occupazione dei giovani superando alcune storture che, tuttora, caratterizzano la sua concreta attivazione. L’Italia rappresenta certamente, in questo contesto, uno dei paesi con una situazione meno critica, ma, in ogni caso, questo non ci può bastare e deve, altresì, stimolarci a lavorare per rendere questa misura uno strumento, sempre maggiormente di qualità, in mano ai giovani per costruirsi il proprio futuro professionale.

 

In collaborazione con www.amicimarcobiagi.com

© Riproduzione Riservata.