BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

COOPERATIVE/ Lombardia, agevolazioni fiscali per il settore privato: accordo con i sindacati

Cooperative e sindacati: asse in Lombardia. In seguito al decreto ministeriale approvato qualche mese fa, ecco tutte le agevolazioni fiscali previste dall'accordo

(Infophoto)(Infophoto)

In seguito all’approvazione del decreto d’attuazione delle misure sperimentali per l’incremento della produttività del lavoro, Agci, Confcooperative e Legacoop hanno firmato con Cgil, Cisl e Uil l’accordo quadro nazionale per mantenere l’applicazione dell’agevolazione fiscale sulle prestazioni lavorative (datate 2014). Inoltre, in attuazione del decreto ministeriale che ha confermato le agevolazioni per il settore privato e i titolari di reddito da lavoro dipendente, le parti hanno definito un accordo territoriale volto ad agevolare la stipula di accordi aziendali all’interno delle imprese aderenti ad Agci, Confcooperative e Legacoop. Paola Gilardoni, Segretario regionale della Cisl Lombardia spiega – a secondowalfare.it – la portata e le potenzialità dell’intesa raggiunta in Lombardia: “L’accordo consente ai lavoratori e alle lavoratrici che operano nelle imprese aderenti al sistema di rappresentanza delle 3 centrali cooperative, e che nel 2013 non abbiano superato i 40.000 euro di reddito da lavoro dipendente, una tassazione agevolata al 10% sugli importi di produttività percepiti nel 2014 fino ad un massimo di 3.000 euro”. In più “con le centrali cooperative lombarde abbiamo voluto riconoscere nell'ambito del confronto aziendale o territoriale per l'incremento della produttività che si realizza attraverso misure di flessibilità oraria o organizzativa l'opportunità di favorire politiche di conciliazione e di sostegno alla famiglia”.

© Riproduzione Riservata.