BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

DIMISSIONI BONANNI/ L'addio "sospetto" tra articolo 18 e Renzi

Raffaele Bonanni (Infophoto)Raffaele Bonanni (Infophoto)

Qualche sospetto potrebbe esserci, se consideriamo l’apertura arrivata dalla Uil di Angeletti (altro leader sindacale che lascerà presto l’incarico) alla modifica dell’articolo 18 e la posizione invece rigida della Cgil targata Camusso. Bonanni avrebbe seguito una strada diversa da quella dell’altro sindacato “riformista” con cui ha invece condiviso le battaglie negli stabilimenti Fiat di Pomigliano d’Arco e Mirafiori? Avrebbe dato ragione o torto alla minoranza del Pd pronta a battagliare con il proprio leader? Forse Bonanni ha scelto deliberatamente di lasciare ad altri questa scelta, magari perché non certo di avere l’appoggio di tutta la Cisl.

C’è infine un’ultima domanda, non meno importante. Cosa accadrà ora al sindacato di via Po? Sembra che il nuovo leader sarà Anna Maria Furlan, già Segretario generale aggiunto. Dopo la Cgil, anche la Cisl sembra quindi pronta a una “svolta rosa”. Per lei il “rodaggio” sarà molto breve. Il primo test è già pronto: il Jobs Act e la richiesta di scendere in piazza fatta da Susanna Camusso. Capiremo quindi molto presto quale sarà il nuovo volto della Cisl.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
24/09/2014 - Bonanni (LUISA TAVECCHIA)

... magari ce lo ritroviamo Presidente dell'INPS??? ciao luisa

 
24/09/2014 - Forse, ...però! (Luigi PATRINI)

Forse Tonino Russo esagera un po', però non ha tutti i torti a segnalare, indirettamente, le responsabilità della casta-sindacato. Spesso, purtroppo, a fare il sindacalista (ne ho conosciuti tanti) erano persone che non facevano volentieri il loro lavoro e che cercavano, più che un serio impegno, molti piccoli o grandi privilegi. Per carità, non erano tutti così e forse generalizzare è sbagliato. Del resto è altrettanto sbagliato generalizzare il giudizio negativo anche sui politici, perché ce ne sono stati anche tra i politici di persone oneste e per bene. A proposito dei privilegi sindacali, ne ho saputo uno che stento a credere: è vero che chi era assunto dal Sindacato-datore-di-lavoro anche dopo un solo anno prendeva vita natural durante una integrazione aggiuntiva alla sua pensione di non-lavoratore? Ci fosse stata una tangentopoli anche per il sindacato! ...ma del sindacato la sinistra non può parlar male e la destra ...tace, perché le sue colpe le impediscono di dire qualunque cosa!

 
24/09/2014 - art.18 e dimissioni di bonanni chi se ne frega (TONINO RUSSO)

dimettetevi tutti quanti avete portato solo danno a questo paese, una volta eravamo rispettati in tutto il mondo, adesso siamo derisi. politici sindacati banche giustizia lenta e burocrazia avete rovinato tutto, quando un direttore d'azienda porta danno lo cacciano a calci in culo e voi invece continuate a prenderci x il culo,e a prendervi i vostri bei stipendi quanto ci costa lo stipendio di bonanni non si sa' certo i vostri polli li avete addestrate bene. boom di fallimenti boom di disoccupati boom di poveri boom di tasse boom di cassimtegrati secondo voi chi paghera' questo conto? i soliti italiani? tanto ormai sono cosi'malati di questo sistema che non riescono piu' a distinguere il bene dal male italiani svegliatevi e da 40 anni che ci prendono x il culo.