BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

I NUMERI/ Se un'impresa su 5 taglia i dipendenti è solo colpa nostra

Infophoto Infophoto

Non crediamo agli annunci secondo cui nel prossimo semestre ripartiremo. Ci sono diversi imprenditori i quali, se non avessero creduto a quanti quattro anni fa dicevano loro che l’economia sarebbe ripartita nell’arco di sei mesi, non avrebbero chiuso l’azienda e non sarebbero andati incontro al fallimento. Chi pretende di avere la sfera di cristallo non crea vera speranza, ma quella “vana speranza” di cui parla San Paolo nelle sue lettere, cioè una forma di illusione collettiva che non porta da nessuna parte. E’ giusto dare messaggi positivi, ma senza continuare a rimandare la ripresa dell’occupazione di semestre in semestre. Dopo 20-30 anni in cui non siamo più cresciuti, se non facendo debito pubblico e svalutando la lira quando c’era ancora, non possiamo pensare che in due-tre anni si possa risalire la china. Ciò che possiamo realisticamente fare è invertire il trend, ma perché ciò produca effetti richiederà molto tempo.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
09/09/2014 - Questo è vero realismo! (Luigi PATRINI)

Magnifico esempio di "realismo" cristiano quello che ci dà il prof. Bruni. Ha proprio ragione!