BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

SPILLO/ La nuova "incognita" per Confindustria, Cgil, Cisl e Uil

Camusso, Furlan e Barbagallo (Infophoto)Camusso, Furlan e Barbagallo (Infophoto)

Un accordo generale non ci sarà, almeno per il momento; anche perché Cgil e Uil vogliono il rinnovo dei contratti di settore. A proposito di settori e di federazioni, il mondo del sindacato è un mondo complesso, dove coesistono storie diverse e culture eterogenee. Storie, culture, ma anche capacità. Ci sono settori che si sono sempre contraddistinti per ottima partecipazione delle parti e per innovazioni individuate: vedi i chimici, ma anche gli alimentaristi e gli edili.

Ora che Squinzi ha lasciato via libera alle categorie, si attende qualche rinnovo di settore. Sono sempre questi, in particolare i chimici, a fare da apripista e a individuare soluzioni che poi vengono spesso accolte e mutuate dal sistema. Sarà così anche questa volta?

 

Twitter sabella_thinkin

© Riproduzione Riservata.