BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Riforma pensioni 2015/ Ecco i buoni che possono rivoluzionare il “sistema Fornero”

InfophotoInfophoto

E’ tutto un sistema sballato. E’ ovvio che a questa gente andrebbero quantomeno forniti dei buoni acquisto che siano accettati da commercianti, piccoli artigiani e imprenditori. Facciamo subito dei buoni acquisto per occupati e pensionati sotto a una certa soglia e per i disoccupati pari a circa 200 euro al mese per otto mesi, in modo da fare ripartire l’economia. Questo darebbe un contributo al Pil del 3%, con tutta una serie di conseguenze positive sul piano dei conti. In questo modo si raccoglierebbero più tasse e ci sarebbe un vero aumento dell’occupazione.

Può spiegare meglio come funzionerebbero questi buoni acquisto?

L’Inps o il governo emettono dei titoli monetari, denominati in euro ma che non sono euro, i quali servono a dare una capacità di acquisto a quanti ne sarebbero privi. Questi titoli sono accettati da commercianti, piccole imprese e artigiani, i quali li potranno utilizzare a loro volta per pagare le tasse.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.