BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI 2015 / Oltre esodati e Opzione donna, i “dubbi” sulle novità della Legge di stabilità

Giuliano Poletti (Infophoto) Giuliano Poletti (Infophoto)

La terza novità riguarda, infine, la possibilità di stipulare un accordo individuale tra il lavoratore - cui manchino tre anni per il pensionamento - e l’impresa, in base al quale al primo, a fonte di una riduzione dell’orario lavorativo, venga erogata in busta paga anche l’intera contribuzione che sarebbe stata altrimenti versata dal datore di lavoro all’Inps. Contemporaneamente al medesimo vengono anche riconosciuti i contributi figurativi utili alla maturazione del trattamento pensionistico.

Sul punto, la criticità è determinata dall’appettibilità di tale strumento che di fatto comporta un onere maggiore per le imprese, le quali dovranno riconoscere al dipendente contributi pieni ancorché questi lavori parte time. È chiaro che saranno portate a usarlo soprattutto le aziende per le quali il mantenimento in forza del dipendente rappresenti più un onere che una utilità; in questo caso, infatti, l’impresa tenderà a valutare più il risparmio di spesa in termini di salario (a fronte di una riduzione dell’orario di lavoro) piuttosto che il maggior esborso dei contributi previdenziali (non ridotti nonostante il part time).

Temo quindi che il successo di tale strumento sarà maggiormente condizionato dall’iniziativa dell’impresa piuttosto che dalla necessità del lavoratore, con la conseguenza che la scelta di “flessibilità” di quest’ultimo sia più subita che cercata.

 

Twitter @walteranedda.it

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/10/2015 - e dai con questo onere per lo stato..... (marco falini)

Si continua con questo lavaggio del cervello, vedo.....si continua a scrivere, pure ammettendo che alla lunga lo stato ci guadagna, che ci sono maggiori spese per lo stato se con l'opzione donna si va in pensione a 57-58 anni con il CONTRIBUTIVO. NON sono maggiori spese per lo stato, perche' il lavoratore accede AI PROPRI CONTRIBUTI VERSATI , anzi molto, molto meno: accede al contributivo modulato su una aspettativa di vita-truffa, e ci paga pure le tasse sopra, versi netto e ricevi lordo....LA FINIAMO DI DIRE CHE E' UNA SPESA PER LO STATO???