BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Riforma pensioni 2015/ Al Governo Renzi 4 "consigli" per cambiare la legge Fornero

Elsa Fornero (Infophoto)Elsa Fornero (Infophoto)

È evidente che una penalizzazione troppo elevata fa sì che scelga la flessibilità solo chi se lo può permettere, oppure chi non ne può assolutamente fare a meno. Da questo punto di vista in questa scelta si possono coinvolgere anche le imprese. Dall’altra ci sono proposte di legge che hanno modulato la penalizzazione sulla base del numero di anni che mancano alla maturazione del diritto.

 

A che punto siamo nel cammino verso la flessibilità?

Da un lato ci sono problemi aperti, quali esodati e Opzione Donna, che vanno risolti in modo definitivo. Dall’altra c’è un ragionamento che riguarda come rendere flessibile il sistema previdenziale. Ritengo che il governo abbia fatto bene a dire che questa prospettiva è sul tavolo.

 

Per lei qual è la soluzione migliore?

Una delle strade possibili è anche quella di coinvolgere le imprese. Anche se ritengo che la soluzione più giusta sia distinguere tra i lavori. Non tutte le professioni sono uguali, e quindi il fatto di svolgere un lavoro intellettuale rende sostenibile l’uscita in età avanzata, a differenza di altri lavori più faticosi dal punto di vista fisico. Il Mef ha realizzato uno studio sulle aspettative di vita in base alla professione. Ritengo che lo si debba assumere come punto di partenza.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.