BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Riforma pensioni 2015 / Con Opzione Donna per tutti una strada possibile per la pensione anticipata

Infophoto Infophoto

La proposta di Boeri ha il merito di considerare la situazione degli over 55 che perdono l'occupazione e non riescono a ritrovarla. Oggettivamente è molto difficile rientrare nel mondo del lavoro in quella fascia d'età. Continuare con la finzione di considerare come esodati quanti hanno perso il lavoro avrebbe d'altra parte effetti dirompenti per i conti dello Stato.

In che senso ci sarebbe questa "finzione" sugli esodati?

La definizione di esodati fornita nella legge Fornero ha una precisa connotazione giuridica: sono le persone che si trovano senza reddito nel passaggio tra la fine dell'attività lavorativa e l'inizio della percezione dell'assegno pensionistico. Invece c'è una fortissima spinta politica e sindacale per definire come esodati anche quanti hanno perso il lavoro, hanno più di 55 anni e non hanno ancora i titoli per percepire la pensione.

La proposta del presidente Inps risolverebbe questo nodo?

Sì. Il piano di Boeri è un minimo vitale e una soluzione ponte, che come tale riduce l'esborso potenziale per lo Stato. Se non interverrà una soluzione di questo tipo, alla fine avremo esodati per molti anni a venire, un'esplosione della spesa pensionistica impropria, non legata alla contribuzione, e soprattutto una flessibilità in uscita che dopo essere stata bocciata da Padoan per motivi di costi, rientrerà dalla finestra pur essendo uscita dalla porta.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.