BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

SINDACATI E POLITICA/ Dagli Usa una "spinta" per Cgil, Cisl e Uil

InfophotoInfophoto

Il sindacato nasce per rappresentare il lavoro e il contratto ne è la mission essenziale: sul terreno della contrattazione collettiva, l'esperienza italiana può vantare una storia e una tradizione importantissime, tanto che siamo l'unico Paese dell'Occidente che ha preservato l'autonomia delle parti sociali da ingerenze, se non relative, del legislatore, il cui intervento - oggi più che mai possibile - spiega da sé l'anomalia che attraversa la rappresentanza sindacale in Italia.

Come abbiamo più volte scritto, è sul piano confederale che le difficoltà paiono invalicabili, perché sul piano dei contratti in questi anni si è fatto non poco e la stagione dei rinnovi è appena iniziata. Resta la nostra grande expertise, cosa che anche gli Usa stanno recependo visto che il più importante sindacato americano, il metalmeccanico Uaw, ha definito il modello contrattuale non con le solite GM o Ford ma con Fca, segno della portata di novità che abbiamo introdotto nelle relazioni industriali d'oltreoceano grazie alle importanti e recenti innovazioni del rinnovo Fca in Italia.

L'Italia ha bisogno di un sindacato moderno e di un rinnovamento della rappresentanza: le forze sociali devono tornare capaci - com'è stato - di partecipare della crescita della società. Ma hanno bisogno di idee, voci e volti nuovi.

 

Twitter @sabella_thinkin

© Riproduzione Riservata.