BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Riforma pensioni 2015 / Rizzetto: tra esodati e Quota 41, i "vuoti" ancora da sanare

InfophotoInfophoto

Questa era una mia proposta. E’ una cosa sicuramente buona, che dà un po’ di respiro anche alle persone che hanno delle pensioni basse. Ci sono degli altri passaggi che invece mi hanno particolarmente deluso.

 

Quali?

In particolare la scelta di non fare nulla per i lavori usuranti. Ci sono categorie più usurate di altre. Un conto è fare il magistrato, un altro è fare il camionista o il muratore. Il fondo per quanto riguarda i lavori usuranti è stato però completamente prosciugato.

 

Lei che cosa propone?

La via interessante da percorrere è che cercheremo di definire entro la primavera una serie di categorie, per cercare di capire se siano più o meno usuranti. Bisogna quindi categorizzare i lavori. E’ un percorso ampio, ma non vorrei che tutto finisse coperto con la cosiddetta “flessibilità in uscita”.

 

E’ contrario alla flessibilità?

Niente affatto, ma la flessibilità non può essere la panacea di tutti i mali. Se anche ci si arrivasse, non per questo tutte le categorie devono essere considerate allo stesso livello. Non vorrei che succedesse questo per gli edili, gli esodati, i quindicenni o i precoci. Cercheremo quindi di studiare bene la questione in commissione e di fare il nostro lavoro d’opposizione.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
22/12/2015 - precoci (gianpiero zanotti)

sono un lavoratore precoce ho iniziato a lavorare a 14 anni ,ho attualmente 41 anni di contributi dei quali 25 con turni compreso il notturno effettuati totalmente in aziende siderurgiche. ORA LA FABBRICA IN CUI LAVORO SI TROVA IN CONCORDATO PREVENTIVO,IO CON I MIEI COLLEGHI SIAMO IN CASSA INTEGRAZIONE A 840 EURO MENSILI,VISTA LA MIA SITUAZIONE PER 22 MESI PERCEPIRO QUESTA PAGA PRIMA DI RAGGIUNGERE I NECESSARI REQUISITI PER LA PENSIONE. HO UN FIGLIO DISABILE AL 100% E CON LA SITUAZIONE SOPRA DESCRITTA NON POSSO ACCEDERE AI DUE ANNI DI ANTICIPO CHE LA LEGGE 104 DA AI GENITORI CHE SI TROVANO IN QUESTE SITUAZIONI.CON LA LEGGE DI STABILITA LA QUESTIONE PRECOCI VIENE RIMANDATA PERO IN COMPENSO REGALANO SOLDI AI FORESTALI IN CALABRIA MANCE AI DICIOTTENNI BANCHE SALVATE ECT ECT .IL PREMIER DICE CHE L,ITALIA STA RIPARTENDO MA A SPESE DI CHI? DI CHI A SEMPRE PAGATO.PROVINO I POLITICI A VIVERE CON 1000 EURO AL MESE DOPO 41 ANNI IN SIDERURGIA. IL NOSTRO NON é UN PAESE CIVILE. SIGNORI MIEI BUONASERA