BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

RIFORMA PENSIONI 2015/ Damiano (Pd): ecco tutte le carte sul tavolo del Governo

Cesare Damiano (Infophoto)Cesare Damiano (Infophoto)

Il governo, a partire dal ministro Poletti con il quale ho avuto modo di confrontarmi, è a conoscenza di queste proposte. Non c’è bisogno quindi di fare ulteriore propaganda su di esse. Dobbiamo insistere affinché il governo dia continuità a questa sua idea, in modo che quest’ultima non rimanga semplicemente sulla carta. Il governo ha parlato di flessibilità, ora si dia da fare con le misure del caso. Questa è la cosa più semplice sulla quale dobbiamo lavorare, dalle parole passiamo ai fatti.

 

E perché non presenta lei un disegno di legge?

Il governo giustamente è geloso delle sue prerogative. Come diceva Mao Tse Tung, a me non interessa il colore del gatto, l’importante è che acchiappi il topo.

 

Muoversi per via parlamentare impedirebbe di “acchiappare il topo”?

Probabilmente muoversi come Parlamento potrebbe incappare nei soliti problemi: la compatibilità finanziaria delle misure e i problemi della cosiddetta “ragioneria”. Sappiamo che sono misure che hanno dei costi e bisogna fare in modo che siano compatibili con le disponibilità di bilancio.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.