BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPILLO/ I numeri del lavoro che "bocciano" #labuonascuola

Infophoto Infophoto

Da analisi come queste, insomma, c'è da sperare che si prendano gli spunti per una riflessione, serena e ampia, su quale #buonascuola vogliamo immaginare per i giovani di questo fantastico, per quanto difficile, Paese, e sui correttivi da porre "in fieri" alla cosiddetta Garanzia Giovani che poche settimane fa ha festeggiato il primo anno di vita nella sua versione italiana.

La #svoltabuona sarà, infatti, tale se tutti, a partire da chi ha responsabilità politica, affronteranno, con realismo e onestà intellettuale, le sfide che i nostri (talvolta atavici) problemi ci pongono senza ricorrere alle pericolose scorciatoie del populismo e del benaltrismo ma anche a una, talvolta incomprensibile, autoreferenzialità e chiusura verso chi pone, spesso legittimi, dubbi e avanza critiche non necessariamente distruttive e pregiudiziali. 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
28/05/2015 - Quali scuole fabbricano i falliti? (Sergio Palazzi)

Sarebbe interessante scorporare dai dati il TIPO di diploma che non si riesce a raggiungere, o si raggiunge senza esito. Ricordiamoci che il sistema liceale, che ha un nome pomposamente altisonante ma in realtà include tante scuole che con l'eccellenza hanno ben poco a che fare, raccoglie ormai oltre il 50% degli studenti. E nessuno si fa delle domande.