BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

RIFORMA PENSIONI 2015/ Bocciatura Legge Fornero, rimborsi ai pensionati tra i 5 e i 10 miliardi di euro

La sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato in parte la Legge Fornero pone interrogativi sugli importi esatti che l'Inps dovrà restituire ai pensionati

INPS (Infophoto 2)INPS (Infophoto 2)

La sentenza della Corte Costituzionale, che ha bocciato il blocco dell'indicizzazione per le pensioni più alte, previsto dalla Legge Fornero, pone numerosi interrogativi sulle modalità con cui il Governo troverà i fondi necessari per il rimborso, che al momento non è stato ancora definito con esattezza. In prima battuta il risparmio per l'Inps è stato quantificato in 5 miliardi di euro ma la cifra potrebbe essere molto più elevata, come confermato dagli analisti de "Il Sole 24 Ore", secondo cui il rimborso, che coinvolgerà 5,2 milioni di pensionati che percepiscono un assegno superiore ai 1.443 euro, potrebbe arrivare, complessivamente fino a 10 miliardi di euro, un importo 6 volte più elevato del tesoretto Def, rilevato due settimane fa. La Corte Costituzionale ha bocciato il blocco dell'indicizzazione previsto dalla riforma Fornero, contrario agli articoli della Costituzione numero 3 (pari dignità sociale ed eguaglianza tra i cittadini), 36 (retribuzione proporzionata), 38 (previdenza sociale). 

© Riproduzione Riservata.