BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CONTRATTO FCA/ Da Torino una nuova "frecciata" a sindacati e Confindustria

Camusso, Furlan e Barbagallo (Infophoto) Camusso, Furlan e Barbagallo (Infophoto)

Ma perché le confederazioni non rinnovano? Perché col nuovo accordo generale non possono non definire il loro nuovo ruolo, pesantemente posto in discussione dal caso Fiat e da un atteggiamento nuovo da parte del governo Renzi. È chiaro che se la contrattazione sarà più aziendale, le federazioni avranno più spazio e le confederazioni un po' meno; è chiaro che se il governo le considera meno, anche questo comporta un ridimensionamento del loro raggio d'azione.

In sintesi: a Camusso, Furlan e Barbagallo è chiesto di pensare più ai contratti e meno ai giornali; ma, sempre per distinguere, c'è chi lo ha capito da tempo.

P.S.: Anche a Squinzi, ma lui i "taccuini" li ha sempre dribblati, se non quando gli sono stati utili.

 

In collaborazione con www.think-in.it

© Riproduzione Riservata.