BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

RIFORMA PENSIONI 2015/ News, Spi Cgil: a settembre nuovi confronti con Boeri e Poletti. La Proposta Quota 100 (oggi, 8 agosto)

Riforma pensioni 2015, i sindacati annunciano la riapertura a settembre dei tavoli di confronto con il presidente Inps Tito Boeri e con il ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

Giuliano Poletti (Foto InfoPhoto)Giuliano Poletti (Foto InfoPhoto)

Nonostante siamo nel bel mezzo delle vacanze estive, l’annoso tema delle riforme delle pensioni continua a tenere banco nell’opinione pubblica e soprattutto all’interno del Parlamento. Infatti, in questi giorni sono state depositate diverse proposte di legge focalizzate sulla possibilità di consentire il ricambio generazionale e quindi dare la possibilità ai lavoratori anziani di andare in pensione ed ai giovani di entrare nel mondo del lavoro. In tale ottica va la cosiddetta Proposta Quota 100 e nello specifico essa presenta un piano che consente ai lavoratori di poter uscire abbassando l’età pensionabile senza inficiare sull’importo mensile della pensione. Tuttavia sembra che la proposta abbia un costo in questo momento non sostenibile per le casse dello Stato e per la precisione pari a 10 miliardi di euro.

"Insieme a Fnp-Cisl e Uilp-Uil abbiamo avviato un confronto serio e di merito con il Presidente dell'Inps Tito Boeri. Al Presidente abbiamo detto di occuparsi della gestione dell'Istituto e non di altro". E’ il messaggio apparso sulla pagina Facebook del Sindacato Pensionati Italiani (SPI CGIL) che annuncia la ripresa del confronto dopo la pausa estiva per arrivare a definire il nuovo protocollo. "Abbiamo tutti davvero bisogno che l'Inps funzioni meglio e che sia sempre di più al servizio dei pensionati e delle pensionate – si legge nel post - E' per questo che con Boeri abbiamo convenuto di aggiornare il protocollo di relazioni con i sindacati dei pensionati". L'altro tavolo che a settembre vedrà protagonista i sindacati è quello aperto nelle scorse settimane con il ministro del Lavoro Giuliano Poletti per affrontare la condizione dei pensionati e degli anziani italiani. "Il nostro obiettivo – fanno sapere le sigle - è quello di trovare insieme al governo delle soluzioni positive per i 16 milioni di pensionati nella prossima legge di stabilità".

© Riproduzione Riservata.