BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Riforma pensioni 2015/ Flessibilità, le penalizzazioni “aggiuntive” già in vigore

Infophoto Infophoto

Se i lavoratori pubblici avessero avuto un effettivo interesse a ritirarsi dal lavoro, c’era da aspettarsi una corsa al prepensionamento. In realtà le pubbliche amministrazioni sono inadempienti rispetto a questa indicazione della legge, i prepensionamenti non sono attuati eppure i sindacati non stanno facendo particolare rumore. Significa che non c’è un gran numero di lavoratori che vuole andare in pensione prima.

 

Nel momento in cui il governo vuole tagliare Tasi e Imu, è possibile trovare anche i soldi per le pensioni anticipate?

Questo è un altro grosso problema. Il criterio è molto complesso, perché occorre capire quanto costi la riforma nel momento in cui entra in vigore e quando andrà a regime. In altre parole è necessaria una proiezione di medio-lungo periodo. Anche questo è un aspetto da tener presente.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
25/09/2015 - situazione PA (patrizia faitin)

Lavoro nella PA con 40 anni di contributi versati, donna, ho 62 anni e 8 mesi. Vi assicuro che le donne che vorrebbero andare in pensione sono molte, ma l'opzione donna è fortemente penalizzante e le aziende pubbliche della mia zona non hanno mai proposto i prepensionamenti. Quindi per molte di noi non è possibile fare domanda e saremo costrette a lavorare ancora 3-4-5 anni. Faccio presente che le ultime due leggi, a proposito dei "diritti acquisiti" mi hanno prolungato l'uscita di diversi anni. Con la legge Fornero potrò andare solo con 41 anni e 10 mesi di contributi e ormai avrò 64 anni e mezzo.Il mio lavoro è a contatto con le persone,è impegnativo mentalmente e richiede continui aggiornamenti. L'azienda non permette di effettuare tali aggiornamenti con rimborsi spese, quindi ci vogliono ignoranti, vecchie e logorate.Da quest'anno abbiamo anche le pagelle che stabiliscono se avere o meno gli incentivi individuali.Chiaro che nella PA chi è più accondiscendente con i superiori ottiene i voti migliori.La fortuna è costituita dai successi ottenuti con le persone alle quali eroghiamo il servizio. Non è da poco, ma non si potrebbe ristabilire un maggiore equilibrio e una giustizia nei meriti effettivi dei lavoratori? Il mio livello contrattuale è rimasto basso perchè anni fa le pagelle producevano punteggi per passare a fasce superiori...Contratti fermi da anni. Ho assistito la mamma e allevato 2 figlie.Non basta?