BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Riforma pensioni 2016 / Le "novità" per raggiungere la pensione anticipata

Giuliano Poletti (Infophoto) Giuliano Poletti (Infophoto)

3) Contribuzione volontaria generale parallela a quella obbligatoria. I contributi versati dai singoli  lavoratori in capo alla flessibilità  in uscita hanno equivalenza giuridica e funzionale rispetto a quelli versati dalle imprese in caso di legge 223 e/o di esodi da ristrutturazioni, conversioni, ecc. Questo aspetto dà  spazio alla contrattazione di secondo livello di gruppo e azienda e apre un'integrazione al possibile nuovo capitolo di relazioni industriali tra imprese e sindacati.

4) Flessibilità in uscita/pensione anticipata contempla che i lavoratori sappiano, in base all'età prevista come minima o a quella scelta superata la prima citata, qual è  il monte contributi totali che devono avere in capo e provvedere in primis con integrazione o meno da parte del datore di lavoro, al loro versamento.

5) Il prestito previdenziale (già suggerito a suo  tempo come integrazione  dall'ex Ministro del Lavoro Giovannini) Inps o Inail o altro permette di raggiungere il versamento contributivo richiesto.

6) Il monte contributi (calcolato, questo sì, con il contributivo) è  quello dato dai contributi versati alla data dell'anticipo e quelli da versare fino alla data fissata per la pensione di vecchiaia. L'algoritmo di calcolo d'equilibrio è  materia degli enti competenti. La modalità  è  quella del riscatto degli anni mancanti da imputare per il versamento dei contributi predetti.

7) Il quadro che emerge è  quello di un riallineamento finalizzato del risparmio che non penalizza la domanda interna e favorisce la sostenibilità del welfare, riservando al Governo e al Parlamento  tanto la scelta della cosiddetta soglia minima per l'anticipo, quanto quella di strumenti alternativi di intervento per l'assistenza e la protezione sociale, a partire da quello fiscale e senza dimenticare la leva nei confronti delle imprese, in modo pro attivo per il ricambio generazionale.

© Riproduzione Riservata.