BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Riforma pensioni 2016/ I conti che allontanano la pensione anticipata

Infophoto Infophoto

Non esiste nessuna certezza del fatto che, mandando in pensione una persona, l’azienda assuma un giovane. I sindacati lo affermano con certezza ma lo devono dimostrare. Soprattutto nella pubblica amministrazione, con i nuovi sistemi digitali molta della manodopera esistente non serve più. Oggi è possibile avere un unico server, un unico sportello per i vari ambiti dalla sanità al lavoro, dall’istruzione alla pubblica amministrazione generale.

 

Quali sono le conseguenze sul piano dell’occupazione?

Ciò si traduce in una minore necessità di dipendenti, e quindi i pensionamenti anticipati non producono un effetto di sostituzione. È soprattutto una speranza da parte di alcuni, convinti che mandando in pensione milioni di persone si possano creare milioni di posti di lavoro. Io però non credo che questo avverrà. Questo turn over generazionale ha senso solo per gli ambiti apicali della nostra società. In questi casi sostituire persone ultra-sessantenni con trentenni e quarantenni permetterebbe un’apertura mentale verso le nuove tecnologie.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.