BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CONTRATTI STATALI / Dipendenti pubblici, aumento stipendi insufficienti per i sindacati: “Manovra inutile” (oggi, 17 ottobre 2016)

Contratti statali, rinnovo e aumento stipendi per dipendenti pubblici: le ultime novità di oggi 17 ottobre 2016, reazioni alla Legge di Stabilità 2017. Manovra insufficiente per i sindacati

Marianna Madia, Ministro PA (LaPresse)Marianna Madia, Ministro PA (LaPresse)

Contratti statali, è ancora stallo: se la Manovra Finanziaria sembra aver soddisfatto alcune categorie, il settore pubblico non pare aver recepito positivamente gli annunci del governo dopo la presentazione della Legge di Stabilità 2017. Secondo il testo della legge, nel pubblico impiego l’aumento le risorse disponibili per il rinnovo dei contratti statali, e del comparto Polizia e Forze Armate, è di 1,9 miliardi di euro. Sul piede di guerra tutti i sindacati che in maniera unitaria hanno commentato ieri sera in una nota, «Basta prendere in giro i lavoratori Pubblici. Nella legge di Stabilità le risorse per i rinnovi sono del tutto insufficienti. Daremo battaglia per un contratto vero e innovativo». Nei prossimi giorni è stato richiesto un altro incontro tra le parti sociali e il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia: il tema dei contratti è ovviamente al centro, con le modalità per poter arrivare al superamento della legge Brunetta che ancora oggi prevede l'obbligo di riconoscere il 50% dei premi in denaro al 25% degli statali più meritevoli, lasciando a mani vuote il 25% con i voti più bassi. Le polemiche restano altissime anche perché il governo ha spremuto ogni energia per il settore previdenziale delle Pensioni e ora si ritrova ancora la “grana” statali aperta e caldissima su pian dell’urgenza e della polemica.

© Riproduzione Riservata.