BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SINDACATI E POLITICA/ Il dilemma del welfare in casa Cgil

Maurizio Landini (LaPresse) Maurizio Landini (LaPresse)

È evidente, in sintesi, che per l'importanza del contratto in questione dalla Cgil stiano cercando di contenere le soluzioni che riguardano appunto il welfare e il rapporto tra i due livelli contrattuali, anche in un'ottica di negoziato che poi si sposterà sul fronte interconfederale e che inevitabilmente recepirà quanto sarà condiviso e firmato dai meccanici.

Tuttavia, gli aspetti contrattuali legati al welfare e il rinvio al secondo livello sono capisaldi della cultura cislina. Strano che da via Po nessuno replichi alla Cgil.

 

Twitter @sabella_thinkin

© Riproduzione Riservata.