BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO OGGI/ Le agitazioni di oggi, 11 febbraio 2016: info e orari. Sciopero lavoratori pulizie scuole in otto regioni

Sciopero oggi, le agitazioni di giovedì 11 febbraio 2016, informazioni di carattere generale e orari delle aree interessate in cui sono stati confermati gli scioperi. Vari scioperi previsti.

Agitazioni giovedì 11 febbraio 2016 Agitazioni giovedì 11 febbraio 2016

Sardegna, Sicilia, Puglia, Basilicata, Campania, Lazio, Umbria e Marche. Sono queste le regioni in cui si è svolto lo sciopero oggi indetto dall'Usb per gli ex-lsu impegnati negli appalti di pulizia e decoro nelle scuole. In una nota sindacale sono state esposte le ragioni dell'agitazione: "A meno di due mesi alla scadenza del progetto “scuole belle” e dei relativi finanziamenti, per i lavoratori si riprofila la drammatica situazione di una perdita enorme di reddito (dagli attuali già miseri 800 euro a nemmeno 300 mensili) e di occupazione, tant’è che sono state riaperte le procedure di licenziamento collettivo per 18.000 addetti. Con l’attivazione delle gare Consip e l’avvio del progetto “scuole belle”, il Governo non ha risolto il problema occupazionale dei lavoratori, non ha fatto risparmiare soldi alla Pubblica Amministrazione, né migliorato la qualità dei servizi. Unico effetto, il peggioramento  delle condizioni lavorative di tutti gli addetti. (...) Per l’USB l’occupazione va garantita, le risorse utili stanziate,  ma bisogna porre fine al sistema degli appalti. Lo sciopero e le proteste sono indette per chiedere soluzioni idonee a un’effettiva salvaguardia occupazionale e reddituale degli addetti, nonché di una vera qualità e economicità dei servizi di pulizia e manutenzione nelle scuole, anche attraverso provvedimenti che permettano la reinternalizzazione del servizio con il contestuale assorbimento degli addetti ex-lsu e storici negli organici del personale ATA sui posti già accantonati in organico. In tal modo sarebbe possibile risparmiare  e dare definitiva e reale stabilizzazione a questo personale che da oltre 20 anni opera ininterrottamente nelle scuole con mansioni analoghe". 

Giornata ricca di agitazioni, quella di oggi, giovedì 11 febbraio 2016, che vede oltre a uno sciopero nazionale nel settore delle pulizie e multiservizi, diverse altre astensioni locali, molte delle quali nel medesimo settore. Non mancano nemmeno i maggiormente fastidiosi scioperi dei trasporti, sia ferroviari che su gomma, uno in provincia di Bologna, l'altro di Alessandria. Venendo allo sciopero nazionale, scopriamo che l'agitazione indetta ad opera dei sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltrasporti-Uil in data 20 gennaio scorso è stata confermata per oggi, riguarderà l'intera giornata e interesserà i Servizi di pulizia,ex Lsu, Appalti storici Istituzioni scolastiche. Non molti disagi dovrebbe provocare lo sciopero del settore Trasporto Ferroviario a Bologna, l'azienda Rfi interessata si occupa infatti manutenzione infrastrutture e non dovrebbe provocare disservizi negli spostamenti degli utenti. L'agitazione promossa invece dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Silt per la ditta Arfea SpA, in provincia di Alessandria, sempre nel campo del trasporto pubblico, dovrebbe interrompere il servizio ma in orari limitati, dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

© Riproduzione Riservata.