BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI 2016/ Part-time agevolato, la novità buona per "titoli e annunci"

Infophoto Infophoto

Dunque perché tanta enfasi su questa misura che non sembra poter riguardare tanti italiani (e nessuno appartenente al settore pubblico)? Una possibile risposta ce la dà sempre Repubblica. A pagina 7, di fianco all’articolone sul part-time agevolato, viene ricordato che presto arriverà il bonus da 500 euro per i diciottenni. Insomma, titoli e annunci per “grandi e piccini” in prossimità delle elezioni…

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
15/04/2016 - altro FLOP (Michele Ballarini)

Il part time pre-pensione sarà l'ennesimo flop di questo Governo, simile a quello del TFR in busta paga. I nostri baldi quarantenni al Governo ignorano forse che stipendi e salari sono, in Italia, innaturalmente bassi, oltretutto "cappati" per richieste di aumenti, se non fermi (v. statali). Perché quindi un lavoratore, per quanto anziano, stremato, sfruttato, dovrebbe ridurre sensibilmente il proprio reddito in un momento spesso difficile della propria vita? Quando anche due stipendi in famiglia non bastano e quando magari si devono aiutare i figli o i genitori anziani. Allora il Governo dica la verità: che trattenere al lavoro fino a 66 o 67 anni i lavoratori, magari con 45 anni di contributi, è molto utile per fare cassa e "mantenere" disoccupati, migranti, pensionati d'oro e non d'oro, evasori, corrotti e politici! Naturalmente, i privilegiati siamo noi, che un lavoro l'abbiamo.