BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JOBS ACT/ I numeri di una svolta mancata

Infophoto Infophoto

In questo quadro segnali moderatamente positivi per l'evolversi nei prossimi mesi provengono, tuttavia, dalle attese formulate dagli imprenditori a marzo (per il successivo trimestre), in miglioramento nel settore manifatturiero e nel commercio mentre sono stabili nelle costruzioni e nei servizi.

La fotografia, insomma, scattata da quei pericolosi "gufi" dell'Istat è, perlomeno, in bianco e nero. Nonostante, infatti, le dosi abbondanti di ottimismo provenienti da Palazzo Chigi, l'Italia, e in particolare la sua economia, non sta cambiando verso e la disoccupazione è lungi dall'essere rottamata. Probabilmente è ora che anche la politica, e non solo i ricercatori Istat, ne prenda atto e provi a mettersi, nuovamente, in sintonia con le ansie e le preoccupazioni di un Paese che non è, ahimè, ancora uscito dalla Grande Crisi.

© Riproduzione Riservata.