BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Festa del Lavoro / Bonanni: ecco come i sindacati possono sfidare i nuovi "padroni"

Raffaele Bonanni (Infophoto) Raffaele Bonanni (Infophoto)

Nell'attuale scenario non si giustificano più tante sigle di associazioni sindacali e anche imprenditoriali. La loro riorganizzazione riguarda non solo l'efficienza delle relazioni sindacali, ma anche quella della dimensione politica e delle istituzioni. Una sola confederazione sindacale che organizzi tutte le espressioni categoriali finora affiliate nelle grandi centrali e in quelle autonome non potrà che aiutare a esaltare le rappresentanze sociali con effetti benefici generali. Per le stesse motivazioni le rappresentanze imprenditoriali dovranno superare la loro frammentazione arricchendo la loro rappresentanza.

Un sociale più potente e riorganizzato scuote il sistema asfittico dei partiti e non potrà che arginare il dilagare dei poteri forti che generano senso di impotenza tra la gente, rendendo il terreno del populismo più fertile e più temibile. Ritrovare la radice della propria storia nel riconoscere ciò che la storia di oggi chiede è il miglior servizio al lavoro italiano e agli interessi generali del Paese.

© Riproduzione Riservata.