BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Sciopero treni oggi 24 giugno / Trenord, Trenitalia e Frecce AV: alta adesione in Lombardia. Ultime notizie su treni garantiti, info e orari

Sciopero Treni oggi Trenord e Trenitalia, 24 giugno 2016, ultime notizie in tempo reale: info e orarifrecce AV garantite, servizio Italo e treni soppressi

Immagini di repertorio (Infophoto)Immagini di repertorio (Infophoto)

Per lo sciopero dei treni in atto fino alle 21 di questa sera i disagi in giro per l’Italia sono diversi e diversificati a seconda della provenienza: Trenitalia e Trenord stanno avendo notevoli difficoltà al nord Italia con molti convogli fermi o cancellati del tutto, anche se hanno tenuto i collegamenti garantiti dalle maggiori società ferroviarie. Bene invece per i pendolari che viaggiano su Italo, l’adesione è stata meno alta del previsto e lo sciopero non ha condizionato troppo il passaggio e lo spostamento in vari luoghi del centrosud. Già in mattinata invece si sono registrati ritardi consistenti in Lombardia, con la cancellazione di decine di convogli su tutte le direttrici, da quelle suburbane principali a quelle interregionali, a quelle nelle zone di montagna. L’azienda Trenord non conferma, dicendo che almeno il 90% dei treni non ha aderito allo sciopero ed è regolarmente in servizio e ovviamente la verità sta nel mezzo con un risultato certo, questo venerdì per i pendolari è l’ennesimo venerdì nero.  -- 

Venerdì nero per i trasporti italiani, con lo sciopero dei treni su Trenitalia, Trenord e Italo: qui sotto potete trovare tutti i treni garantiti ma vanno ovviamente seguito tutti gli aggiornamenti live sui vari percorsi che dovete oggi percorrere per non incorrere nei disagi dell’ultima ora. Come sta ad esempio succedendo a Napoli, dove un incidente in prima mattinata occorso sulla autostrada tra Casoria e Napoli - si è ribaltato un tir cisterna -  ha creato numerosi disagi e ritardi molto lunghi per le linee ad Alta Velocità Roma-Napoli, Napoli-Salerno e Cassino-Napoli. Trenitalia ha fatto sapere che per i Treni AV: «engono inviati sull'itinerario alternativo "Aversa - Gricignano" e registrano fino a 15 minuti di ritardi. Circolazione sospesa invece sulle linee Napoli-Salerno e Cassino- Napoli». Niente da dire, il venerdì nero con lo sciopero treni non accenna a finire.

Ci sono anche collegamenti garantiti nel venerdì nero dei trasporti per lo sciopero dei treni oggi 24 giugno. La mobilitazione del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane è stata proclamata dalle sigle sindacali autonome CUB Trasporti, USB Lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti. Si tratta di uno sciopero nazionale ad eccezione delle regioni Lazio, Calabria e Sicilia, iniziato alle 21 di ieri 23 giugno. Fino alle 21 di stasera quindi non saranno garantite tutte le corse regolari dei treni di Trenitalia, Italo e Trenord per quanto riguarda il trasporto ferroviario in Lombardia. Ma in alcuni casi gli italiani che si devono mettere in viaggio in queste ore potranno stare tranquilli. Sul sito di Trenitalia si legge infatti che nel corso dello sciopero sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno “Leonardo Express” o con autobus sostitutivi.

E' iniziato ieri sera alle 21 lo sciopero dei treni che andrà avanti fino alle 21 di oggi 24 giugno. Molti i disagi per i pendolari per la protesta di alcune sigle autonome (Cat, Trasporti Cub, Sgb, Usb). La mobilitazione riguarda Trenitalia, Italo e Trenord per il trasporto ferroviario della Lombardia. Lo sciopero è nazionale e di 24 ore e coinvolge quasi tutte le regioni ad esclusione di Lazio, Calabria e Sicilia: è garantita la circolazione dei treni nelle fasce protette e anche delle Frecce Alta Velocità di Trenitalia. Per quanto riguarda l'Emilia Romagna oltre allo sciopero dei treni è prevista oggi anche un'altra protesta, quella del personale dei bus di Tper a Bologna e Ferrara, che si fermerà dalle 10 alle 14. Come riferisce La Repubblica, "per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle 9.45. Per effetto dello sciopero, gli sportelli Tper di via San Donato 25 a Bologna, attivi per il rilascio di contrassegni per le aree regolamentate dal piano sosta, potranno essere chiusi o subire una riduzione dei servizi. Lo sciopero non coinvolge il personale viaggiante del settore ferroviario di Tper: pertanto, venerdì 24 giugno il servizio sarà regolarmente effettuato".

È in corso lo sciopero dei treni di oggi, 24 giugno 2016: continua ininterrottamente dalle ore 21 di ieri sera e proseguirà per l’intera giornata odierna fino alle 21 di questa sera. Temi fermi per Trenitalia, Trenord e Italo per via dello sciopero dei lavoratori di vari sindacati - come trovate qui sotto nel dettaglio - che compongono l’agitazione su territorio nazionale per 24 ore. Treni cancellati, fasce garantite e Frecce ad Alta Velocità che dovrebbe rimanere in servizio nonostante lo sciopero: per tutti gli aggiornamenti basterà seguire il nostro speciale aggiornamento live, come tutti i profili social dei servizi ferroviari e gli info-point delle varie stazioni. In occasione dello sciopero allora su alcune tratte particolari stanno spopolando i servizi di car sharing, come BlaBlaCar che hanno ricevuto un’impennata di prenotazioni dovuta proprio all’agitazione nazionale del servizio ferroviario. Secondo i dati diffusi dall’app di car sharing più famosa d’Italia, oggi sulla tratta Genova-Milano i passeggeri aumentano del 45%, mentre del 30% su quella tra Genova-Torino con le autostrade e i servizi di condivisione che ovviamente vengono scelti come opzione privilegiata per il trasporto in giornata. E i costi? Come riporta il sito di Repubblica, i passaggi della tratta Genova-Milano di oggi vengono a costare tra i 7 e i 10 euro a viaggio, un risparmio secco rispetto al normale biglietto o abbonamento al treno.

Una situazione drammatica per tutti i pendolari che in queste ore hanno preso il treno e che si sono ritrovati inevitabilmente bloccati nelle diverse stazioni. La giornata di oggi è stata inoltre caratterizzata da un terremoto che ha colpito La Spezia e che ha comportato la chiusura di tre tratte ferroviarie della regione. A questo si aggiunge anche il blocco con effetto domino che si esteso fino a Genova, dove i disagi erano già in atto a causa di alcuni convogli rimasti fermi sui binari. L'inizio dello sciopero alle 21:00, riporta Il Secolo XIX, non ha fatto altro che esasperare ancora di più la situazione, già compromessa dallo spegnimento dell'aria condizionata e dal caldo sempre più crescente. Più mite invece la gestione ferroviaria in Abruzzo, dove secondo Il Centro si prevede la circolazione di metà dei treni regionali sul totale. 

Giornata nerissima a Firenze per i trasporti e lo sciopero taxi che ha reso la mobilità nel capoluogo della Toscana assai difficile: turisti in coda all’aeroporto, centralini taxi che suonano a vuoto e nel stesso tempo lo sciopero dei treni che inizia questa sera alle 21 e proseguirà fino a tutta la giornata di domani. Oggi dunque a Firenze città in fermento per i tassisti in protesta contro i Ncc abusivi: le auto bianche fremono contro il comune, reo secondo loro di fare i controlli contro i Ncc, e chiedono dunque lo stop dell’abusivismo sotto ogni forma. Anche il sindaco Nardella è stato pesantemente insultato da alcuni manifestanti e invitato a male parole di andarsene da Firenze. Animi caldi che rischiano di infiammarsi definitivamente domani con lo sciopero di Trenitalia, Trenord e Italo che comporteranno disagi anche nel trasporto toscano: per turisti e pendolari si apre dunque una giornata ancora più calda di quella passata oggi. 

Lo sciopero che oggi comincia sui traporti italiani spaventa e non poco i pendolari: Trenord, Trenitalia e anche Italo vedono molti lavoratori del settore ferroviario fermarsi da stasera alle 21 fino alle 21 di domani, venerdì 24 giugno 2016. Fermi gli aderenti ai sindacati Usb, Cub e Cat che fanno temere un disagio e paralisi generale: le fasce garantite ci sono, come al solito, ma è anche normale che all’ultimo alcune corse vengano fermate o semplicemente ritardate. Italo ha già stilato una lista dei treni garantiti e confermati ma va sempre ricordato di rimanere aggiornato con le ultime notizie a riguardo: sul nostro sito, ma anche sui social delle aziende ferroviari o direttamente con gli annunci nelle stazioni, anche se potrebbe essere forse tropo tardi per scoprire eventuali cancellazioni. Sono 33 le corse garantite da Italo tra questa sera e domani mattina sulle varie tratte: su questi treni sono stati diffidati i lavoratori scioperanti. Scopiamo insieme orari e info di queste corse garantite: clicca qui per i treni garantiti di Italo.

Poche ore ancora all'inizio dello sciopero dei treni che inizierà oggi alle ore 21 e durerà fino alle 21 di domani 24 giugno. La protesta di 24 ore è nazionale ed è stata proclamata da alcune sigle sindacali del personale del gruppo Fs. Lo sciopero dei treni riguarderà Trenitalia, Trenord per quanto riguarda la Lombardia e anche Italo. Per i passeggeri potrebbero verificarsi disagi negli spostamenti anche se alcune collegamenti saranno garantiti in particolare nelle cosiddette fasce protette. Difficoltà nei viaggia saranno possibili anche in Sardegna. Trenitalia assicurerà comunque, come riferisce l'agenzia di stampa Agi, i servizi minimi garantiti nelle fasce protette (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21) e un treno su tre sulle linee Cagliari-Decimomannu e Cagliari-Iglesias-Carbonia, uno su cinque sulla tratta Cagliari-Sassari-Olbia, uno su tre sulla Sassari-Olbia e uno ogni due ore sulla Cagliari-Elmas aeroporto.

Circoleranno regolarmente oggi le Frecce Alta Velocità di Trenitalia in occasione dello sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. La protesta inizierà alle 21 di oggi 23 giugno e proseguirà fino alle 21 di domani 24 giugno. Lo sciopero di Trenitalia non interesserà alcune regioni: il Lazio, la Calabria e la Sicilia. Agitazione anche di Italo e, per quanto riguarda la Lombardia, Trenord. Disagi dunque previsti da stasera e per tutta la giornata di domani per i pendolari o per chi aveva programmato uno spostamento in treno. Visto lo sciopero oggi il consiglio per chi si deve comunque mettersi in viaggio è di consultare prima di partire i vari siti internet per verificare i treni garantiti e quelli soppressi. La mobilitazione è stata indetta dalle organizzazioni sindacali CUB Trasporti, USB Lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti. - -

Nel settore dei trasporti di Trenitalia e Trenord. Dalle ore 21.00 di oggi alle ore 21.00 di domani venerdì 24 giugno 2016 è stato infatti indetto uno sciopero nazionale, ad eccezione delle regioni Lazio, Calabria e Sicilia, del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Per quanto riguarda i treni nazionali sono previste modifiche alla circolazione: clicca qui per gli aggiornamenti. Per quanto riguarda i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. La protesta è stata indetta dalle organizzazioni sindacali CUB Trasporti, USB Lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti. In Lombardia sciopero oggi anche di Trenord con gli stessi orari: dalle 21.00 di oggi alle 21.00 di domani. L'elenco dei treni garantiti è ancora in via di definizione: oggi circoleranno i treni che partono prima delle 21.00 e arrivano a destinazione finale entro le ore 22.00; domani sono previste la fasce di garanzia 6.00-9.00 e 18.00-21.0 (clicca qui per gli aggiornamenti). Potrà essere coinvolto anche il servizio aeroportuale Malpensa Express "Milano-Malpensa Aeroporto" e il collegamento "Malpensa Aeroporto-Bellinzona". Per lo sciopero a rischio anche i treni per il Lago d'Iseo che portano i turisti su 'The Floating Piers', l'installazione galleggiante dell'artista Christo.

© Riproduzione Riservata.