BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sciopero oggi / Aerei e treni: differito blocco voli sabato 23 luglio, Trenord revocato stop venerdì 22. Agitazioni di oggi, info e orari

Sciopero oggi, agitazioni del 21 luglio 2016: protesta nel settore del trasporto ferroviario merci. Info e orari. Ultime notizie in aggiornamento in tempo reale

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

E' stato differito lo sciopero degli aerei di sabato 23 luglio. Lo sciopero era stato indetto dalle sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT, UGL-TA ANPCAT, UNICA e FATA-CISAL. L'Enav, la società nazionale per l'assistenza al volo, informa che resta confermato il solo sciopero locale presso il Centro Aeroportuale di Olbia, proclamato dalle sigle sindacali FIT-CISL e UNICA dalle 13.00 alle 17.00, sul quale saranno garantite le prestazioni indispensabili, secondo normativa vigente. Ecco l'elenco delle agitazioni nel settore del trasporto aereo che erano state proclamate per il 23 luglio e che sono state stoppate dal Ministero: clicca qui per leggerlo.Lo sciopero del trasporto aereo che era stato proclamato per sabato 23 luglio non ci sarà: l'agitazione è stata infatti differita e quindi i voli saranno regolari. Lo sciopero è stato differito attraverso un'ordinanza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. Dunque lo sciopero degli aerei sarà spostato ad altra data. Nella nota del ministero si legge, come riportato da La Repubblica, che "il provvedimento si è reso necessario ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito. Pertanto, nella giornata di sabato 23 luglio saranno garantiti voli regolari". 

Il venerdì nero che si prospettava domani per lo sciopero dei treni Trenord che avrebbe bloccato larga parte dei trasporti pendolari per la Lombardia: è di questa mattina la notizia della revoca dello sciopero che Trenord aveva indetto per l’intera giornata di domani. Sospiro di sollievo per tutti i pendolari lombardi dunque, con l’avviso che arriva ufficialmente da Trenord stessa: «Lo SCIOPERO proclamato per venerdì 22 luglio 2016 dalle 9.00 alle 17.00 dalle OO.SS. Or.S.A. Ferrovie, FILT-CGIL, UILT-UIL, FAST Ferrovie, UGL Trasporti e FAISA CISAL è stato revocato», annuncia la nota stampa del gruppo di trasporto treni lombardo. Milano e provincia come le altre città della regione possono dunque stare tranquille, almeno per quanto riguarda il possibile venerdì nero che si prospettava. Resta però il problema sul weekend, visto che resta in piedi la mobilitazione per sabato e domenica: negli scorsi giorni, come ricorda Il Giorno, Fs Trenitalia ha comunicato l sciopero nazionale del personale del Gruppo FS dalle 21 di sabato 23 luglio alle 21 di domenica 24 luglio 2016. Per un incubo cancellato, un altro che rimane: l’estate purtroppo rimane molto bollente, e non certo per il caldo.

A livello nazionale in Italia del trasporto ferroviario merci. Cub trasporti ha indetto una protesta su tutto il territorio del personale del trasporto merci del Gruppo Fsi, Trenitalia e Serfer - Servizi ferroviari. Lo sciopero è stato proclamato per 24 ore, dalle 21 di oggi alle 21 di domani 22 luglio. Sempre nel settore del trasporto ferroviario sciopero anche della divisione Cargo del Gruppo Fsi. L'agitazione è stata indetta dal sindacato Sgb con le stesse modalità: dalle 21 di oggi alle 21 di domani 22 luglio. Ancora sciopero oggi di 24 ore, sempre con gli stessi orari, del personale del trasporto merci delle società Sbb Cargo Italia e Db Cargo Italia. Si tratta in questo caso di una protesta indetta dal sindacato Cub Trasporti. Revocato invece lo sciopero oggi, sempre nel settore del trasporto ferroviario, della divisione Cargo del Gruppo Fsi Spa, Fs Spa, Trenitalia Spa: la protesta era stata indetta dal sindacato Cat dalle 21 di oggi alle 21 di domani 22 luglio.

© Riproduzione Riservata.