BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IDEE/ Il "fattore P" per aiutare lavoro e Pil

LaPresse LaPresse

Ecco allora che tra le righe del Rapporto della Fondazione della Sussidiarietà sono dimostrate le conclusioni alle quali sono giunti gli incontri del Meeting dedicati al lavoro: che è importante l’alternanza tra scuola e lavoro per fare emergere quelle soft skills che saranno decisive nella vita (non solo sul lavoro); che la politica attiva non è materia esclusiva per Centri per l’impiego e software di ricerca e selezione (tecniche), ma esperienza di uomini che si incontrano e si accompagnano; che è impossibile contrastare gli elevati tassi di disoccupazione del nostro Paese senza ripartire da una visione integralmente umana dell’economia e dell’impresa; che non ha senso riporre tutte le speranza di ripresa nella politica e nelle leggi.

La persona al centro (“Tu sei un bene per me”) non è uno slogan televisivo, ma, per chi lo vive davvero, una portentosa scoperta capace di cambiare anche l’economia e il mercato del lavoro.

© Riproduzione Riservata.