BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagamento stipendi / NoiPA: la novità della chiamata di sicurezza (ultime notizie oggi, 17 gennaio 2017)

NoiPA, Pagamento stipendi della Pubblica Amministrazione: ultime notiizie di oggi 17 gennaio 2017, cedolini online per il pagamento dei compensi. Scadenza stipendi accumulati

Pagamento Stipendi (Foto:LaPresse) Pagamento Stipendi (Foto:LaPresse)

Il pagamento stipendi, il download dei cedolini del mese di gennaio e molti altri servizi: su NoiPA, il portale online della pubblica amministrazione, lo svolgimento delle operazioni spesso è accompagnato da qualche problema tecnico o del sito stesso o della poca elasticità e abitudine nell’usare gli strumenti informatici per alcune fasce della popolazione. Al fine dunque di aumentare il grado di sicurezza del sistema, garantendo una maggiore tutela agli amministrati che accedono ai servizi dell'area riservata del portale, NoiPA introduce una nuova procedura di autenticazione: all'identificazione attraverso il PIN si aggiunge la verifica dell'identità dell'utente tramite la conferma del proprio numero cellulare: come riporta il sito di NoiPA, «La procedura prevede adesso una nuova operazione, la Chiamata di Sicurezza, per la fruizione di tutti i self service, tra cui in particolare, in questa prima fase, i servizi di Modifica dati personali e Modalità di riscossione. Questa nuova procedura sarà necessaria per la modifica e la convalida delle informazioni di interesse. L'utente che intenda variare i propri dati personali (numero cellulare e/o indirizzo di posta elettronica) o modificare le modalità di riscossione dello stipendio (codice IBAN SEPA), oltre ad autenticarsi tramite username e password e successivamente inserire il PIN identificativo, dovrà comporre dal proprio numero di cellulare il numero di telefono indicato dalla procedura. Prima di effettuare la Chiamata di Sicurezza, è necessario accertarsi di aver inserito e registrato su NoiPA il proprio numero di cellulare nella sezione Modifica dati personali».

Mentre proseguono i pagamenti degli stipendi della Pubblica Amministrazione sul servizio NoiPA disponibili online, resta utile scoprire tutte le eventuali novità stabilite dal Governo riguardo il nuovo servizio Gestioni Stipendi, che ancora qualche delucidazione merita di essere presentata, per via della non sempre accessibile per tutti modalità di operazione. Questo nuovo servizio permette di elaborare la corretta contribuzione relativa alle assenze dal servizio riconducibili alla contribuzione figurativa e sulla retribuzione virtuale, come ad esempio congedi parentali, aspettative per mandati amministrativi, posizioni fuori ruolo e altri ruoli all’interno della Pubblica Amministrazione. Cosa cambia nello specifico lo spiega lo stesso teso del portale NoiPA, quando spiega come il servizio Gestioni Stipendi nell’ambito “contribuzione figurativa” prevede «la copertura contributiva ai fini pensionistici a carico dell’Istituto Previdenziale, mentre la contribuzione sulla retribuzione virtuale fa riferimento al Fondo Credito e ai contributi per TFR/TFS, a carico del datore e del lavoratore, da versare sull’intera retribuzione che il dipendente avrebbe percepito in costanza di servizio».

Con il nuovo anno, sul pagamento stipendi diventa sempre più attivo e presente sugli enti del territori il servizio di NoiPA, il portale online della Pubblica Amministrazione che con ancora qualche problemino tecnico funge da servizio di stipendi e consulenze a milioni di italiani. A partire poi dal mese di gennaio, sono ben 4 enti che sono entrati nel mondo NoiPA utilizzando a pieno regime il servizio del pagamento stipendi online: Ente Stazione Zoologica Anton Dohrn; Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti Della Laga; Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro - ANPAL; Ispettorato Nazionale Del Lavoro. Il Ministero della Pubblica Amministrazione assieme al Mef (Ministero di Economia e Finanza) collaborano alla gestione del servizio e hanno voluto commentare sul portale stesso la novità dell’allargamento: «Si arricchisce così l'insieme delle Amministrazioni che si rivolgono ai servizi stipendiali e di gestione del personale erogati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, in conformità alla Circolare n° 2 del 24 giugno 2016 pubblicata dall'Agenzia per l'Italia Digitale».

Nella giornata di ieri sul portale NoiPA che rende fruibili i pagamenti degli stipendi nella Pubblica Amministrazione sono apparsi i cedolini del mese di gennaio con cui verrano erogati gli stipendi nei prossimi giorni. Per poter visionare il cedolino stipendiale bisogna selezionare la voce "Documenti disponibili" e cliccare su "Cedolino" per visualizzarne i dettagli. Ma come va letto? La prima pagina contiene le informazioni riepilogative, mentre nella seconda c'è il dettaglio delle informazioni contenute nella pagina precedente e nell'ultima le eventuali note. Come si riscuote, invece, lo stipendio? Il dipendente pubblico registrato a NoiPA deve segnalare il metodo di pagamento preferito tra contanti, conto corrente bancario o carta conto e circuito postale. Se l'indicazione non è presente, il sistema imposta la riscossione in contanti presso la Tesoreria Provinciale. Per quanto riguarda invece il mondo della scuola, che rappresenta una fetta importante del settore PA, si attendono ancora le scadenze per molti insegnanti precari che da mesi aspettano il pagamento degli stipendi accumulati e arrestati. Il NoiPA ha fissato per la giornata di domani, 18 gennaio 2017, il pagamento di questi arretrati, ovviamente sempre tramite il portale online del NoiPA: le risorse finanziarie non erano state assegnate per coprire i contratti di supplenza breve e saltuaria che si concludevano a novembre o proseguivano a dicembre. Per quanto riguarda invece l’esigibilità degli stipendi, la data fissata è il 23 gennaio.

© Riproduzione Riservata.