BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sciopero oggi/ 21 gennaio 2017: continua la protesta Telecom. Info e orari

Sciopero oggi, 21 gennaio 2017 nel settore dei servizi di igiene ambientale. Info e orari. Ultime notizie sulle proteste dei lavoratori in aggiornamento in tempo reale

Cgil Cgil

Prosegue lo sciopero oggi dei dipendenti di Telecom Italia Spa. L'agitazione nel settore nel settore delle telecomunicazioni è stata indetta a livello nazionale nei giorni scorsi. Si tratta di uno sciopero a livello nazionale che prevede per i lavoratori l'astensione dalle 2 ore di lavoro a fine turno e il blocco degli straordinari e delle prestazioni aggiuntive. L'agitazione è stata proclamata dai sindacati FlmUniti-Cub e Cisal-Comunicazione. La protesta è iniziata lo scorso 4 gennaio e andrà avanti fino al prossimo 3 febbraio. Sempre nel settore delle telecomunicazioni il sindacato Snater ha indetto uno sciopero con la seguente modalità: 90 minuti a fine turno, blocco straordinari e prestazioni aggiuntive. L'agitazione dei lavoratori è cominciata sempre il 4 gennaio scorso ed è prevista fino al prossimo 3 febbraio.

Sabato 21 gennaio 2017 nel settore dei servizi di igiene ambientale in varie città. In provincia di Brindisi nel Cantiere di San Donaci i dipendenti dell'azienda Ecotecnica Srl si asterranno dall'intera giornata di lavoro. Lo sciopero è stato indetto a livello aziendale dal sindacato Fp-Cgil. Sempre nel settore dell'Igiene ambientale sciopero oggi anche in provincia di Agrigento. I dipendenti dell'azienda Sogeir Ag1 SpA si astengono dal lavoro per l'intera giornata. Questa è la specifica della protesta: cantiere di Sambuca di Sicilia, S. Stefano Quisquina, Montevago. Anche questo sciopero è stato proclamato a livello aziendale. L'agitazione è stata indetta dai sindacati Fp-Cgil, Fit-Cisl. Anche in provincia di Bari, nel Cantiere di Adelfia, sciopero oggi dei lavoratori dell'azienda Tradeco Srl nel settore dei servizi di igiene ambientale. L'agitazione è attuata per l'intera giornata di lavoro. Lo sciopero è stato indetto dal sindacato Fit-Cisl.

© Riproduzione Riservata.