BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CONTRATTI STATALI/ Aumento stipendi dei dipendenti pubblici e rinnovo: indicazione risorse nel Def? (Ultime notizie oggi, 27 gennaio 2017)

Contratti statali, rinnovo e aumento stipendi dei dipendenti pubblici: 35 euro l'incremento previsto per quest'anno? (Ultime notizie oggi, 27 gennaio 2017) 

Immagini di repertorio (LaPresse)Immagini di repertorio (LaPresse)

Sulle risorse per il rinnovo dei contratti statali i sindacati attendono indicazioni precise già nel Def, il Documento di economia e finanza, che il governo dovrà approvare il prossimo mese di aprile. E' quanto riferisce Il Messaggero che sottolinea però come prima di questa data le parti sociali aspettino la convocazione all'Aran. Il tavolo delle trattative per l'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici, stipendi bloccati da sette anni, deve infatti svolgersi all'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni. Questo è appunto il tavolo che dovrà essere avviato dopo che lo scorso 30 novembre è stato firmato un accordo quadro per il rinnovo dei contratti statali tra il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia e Cgil, Cisl e Uil. Con la riforma del pubblico impiego dovranno essere riscritte molte norme che regolano il rapporto di lavoro degli statali. Nell'intesa politica sono stati previsti 85 euro medi lordi di aumento degli stipendi pubblici ma ora le risorse devono essere definite nel dettaglio.

Deve ancora decollare la trattativa vera e propria per il rinnovo dei contratti statali che sono fermi dal 2009. Da sette anni i dipendenti pubblici aspettano l'aumento degli stipendi e nel 2015 la Consulta ha dichiarato incostituzionale il blocco. Una delle questioni che dovrà essere affrontata all'Aran riguarda lo stanziamento per il rinnovo dei contratti statali. Nell'intesa politica siglata lo scorso 30 novembre dal ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, è stato stabilito un aumento di 85 euro medi lordi. Ma per il 2017, riferisce Il Messaggero, l'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici potrebbe essere di 35 euro lordi mensili, che poi salirebbero a 85 euro nel 2018: il problema del rinnovo dei contratti statali riguarderebbe i fondi per il prossimo anno. Per poter raggiungere gli 85 euro lordi medi mensili, c'è chi calcola che nella prossima legge di Stabilità bisognerà trovare altri 1,2 miliardi di euro.

Il rinnovo dei contratti statali si intreccia con altre questioni, tra cui quella della stabilizzazione del bonus da 80 euro per le forze dell'ordine. La Legge di stabilità, ricorda il Messaggero, ha stanziato per il 2017 1,43 miliardi di euro: a questa cifra devono essere aggiunti i 300 milioni di euro dei contratti già finanziati dal governo ma non utilizzati nel 2016. Si tratta però di risorse finite in un fondo unico che dovrà essere utilizzato per finanziare anche il bonus per le forze dell'ordine. Nei giorni scorsi ci sarebbe stato un primo incontro tra i tecnici di Palazzo Chigi e quelli del ministero del Tesoro per effettuare una suddivisione delle risorse, suddivisione che dovrà essere poi inserita in un decreto del presidente del Consiglio da emanare entro marzo. Intano i sindacati aspettano la convocazione all'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni per avviare il tavolo delle trattative per il rinnovo dei contratti statali.

© Riproduzione Riservata.