BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CONCORSI PUBBLICI 2017 / Guardia di Finanza: bando 55 Allievi Ufficiali, scadenza e requisiti (Oggi, 12 febbraio 2017)

Concorsi pubblici 2017: l'Anpal annuncia la selezione di 1000 tutor scolastici, i requisiti e la scadenza. Ultime notizie oggi, 12 febbraio 2017 in aggiornamento live

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

Il mese di febbraio è notoriamente propizio per i tanti concorsi pubblici sparsi per i vari enti del nostro Paese: come abbiamo già ricordato negli scorsi giorni, per tutto questo mese fino al 6 marzo è attivo e aperto il bando per il concorso di Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza. È stata indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, finalizzata  all’ammissione di 55 Allievi Ufficiali del ruolo normale al primo anno del 117° corso dell’Accademia della Guardia di finanza, per l’anno accademico 2017/2018: per potersi iscrivere è semplicemente necessario rientrare nei requisiti richiesti dal bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale.  Il concorso per Allievi Ufficiali è aperto a tutti gli ispettori e i sovrintendenti del Corpo in servizio che: alla data del 1° gennaio 2017, non abbiano superato il giorno del compimento del ventottesimo anno di età e, quindi, siano nati in data non antecedente al 1° gennaio 1989; non siano stati dichiarati non idonei all’avanzamento o, se dichiarati non idonei all’avanzamento, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non abbiano rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio. Inoltre, il bando dei concorsi pubblici per la Guardia di Finanza è aperto a tutti i cittadini italiani che: abbiano, alla data del 1° gennaio 2017, compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno di età, vale a dire siano nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1995 e il 1° gennaio 2000, estremi inclusi; abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza; siano in possesso dei diritti civili e politici; non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione; non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano rinunciato a tale status; non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato; non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione; siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.

Clicca qui per tutte le informazioni ufficiali

Tra i concorsi pubblici 2017 si inserisce anche la selezione annunciata dall’Anpal, l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro che, come riporta Concorsipubblici.net, darà il via a un concorso per nuovi tutor da inserire nelle scuole superiori e nelle Università per orientare al lavoro gli studenti. Sono previste 1000 assunzioni. Il progetto prevede l’inserimento dei tutor nelle scuole per aiutare gli studenti ad individuare sbocchi lavorativi. E’ previsto l’inserimento di un tutor ogni 5 istituti. Si tratta di una nuova figura che cercherà di mettere in contatto gli studenti con il mondo del lavoro. Le risorse selezionate saranno inserite in un percorso di formazione in modo da fornire loro una preparazione soddisfacente. L’obiettivo dell'Anpal è quello di puntare sui giovani che hanno delle competenze nel settore della formazione e dell’orientamento. L'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro SpA è una società totalmente partecipata dal Ministero dell’economia e delle finanze e vigilata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali. 

Clicca qui per maggiori informazioni.

Altri concorsi pubblici 2017 nel settore scuola sono stati banditi a Trento. E' stato infatti pubblicato un bando, per titoli ed esami, per posti di insegnante di lingue straniere. Si tratta di una selezione per la copertura di 230 posti a tempo indeterminato e per eventuali assunzioni a tempo determinato per l'insegnamento delle lingue straniere inglese e tedesco nella scuola primaria della provincia. Ecco come sono ripartiti i posti messi a concorso: 150 per la lingua straniera Inglese; 80 per la lingua straniera Tedesco. Il 30 % dei posti messi a concorso per ciascuna lingua straniera è inoltre riservato ai militari volontari delle forze armate che risultino eventualmente inseriti nella graduatoria finale. Le graduatorie formate in seguito a questo concorso avranno validità per i tre anni scolastici successivi all'anno scolastico della loro approvazione e saranno utilizzate anche per le assunzioni a tempo determinato. Per partecipare al concorso deve essere inviata la domanda di partecipazione entro il 15 febbraio 2017.

Clicca qui per tutte le informazioni.

© Riproduzione Riservata.