BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Bando Ata 2017/ Concorsi Pubblici: tempi di pubblicazione e valutazione titoli (oggi, 10 febbraio)

Bando Ata 2017, concorsi Pubblici, ultime notizie: Incontro Miur sindacati, su graduatorie 24 mesi. Attesa per il bando di concorso per bidelli e assistenti (oggi, 10 febbraio)

Immagini di repertorio (LaPresse) Immagini di repertorio (LaPresse)

Tra i concorsi pubblici di quest'anno il Bando Ata 2017 è uno dei più attesi per quanto riguarda il mondo della scuola. Saranno messi a concorso 10.801 posti, compresi i 507 accantonamenti (sui profili di DSGA, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico e Collaboratore Scolastico) per il personale soprannumerario delle province. Il Bando Ata 2017 dovrebbe essere pubblicato entro questo mese di febbraio: è questa infatti la tempistica prevista dal Miur durante il confronto che si è svolto con i sindacati lo scorso mercoledì 8 febbraio. A riportarlo è la Flc Cgil. Si tratta del concorso riservato a chi ha raggiunto 24 mesi di servizio. Nel corso dell’incontro i sindacati hanno appreso alcune novità alle quali il Ministero sta lavorando tra cui quella di modificare la tabella dei titoli e il periodo di presentazione della domanda. Dopo la pubblicazione del Bando Ata 2017 ciascun Urs indicherà poi i tempi per la presentazione della domanda.

Si è svolto ieri un incontro al Miur in vista della pubblicazione del Bando Ata 2017. Secondo quanto riportato dalla Flc Cgil durante la riunione è stato avviato un confronto sulle questioni riguardanti l’aggiornamento delle graduatorie permanenti dei 24 mesi e quelle di terza fascia d’Istituto del personale ATA. La pubblicazione del Bando Ata 2017 è prevista entro fine febbraio: si tratta del concorso per l’aggiornamento della graduatoria dei 24 mesi e a seguire, anche se non è stata indicata una tempistica, ci sarà quello per la terza fascia. Per le graduatorie 24 mesi il Miur ha indicato di voler modificare le tabelle dei titoli, inserendo le certificazioni informatiche già previste nelle graduatorie d’istituto di terza fascia, al fine di creare, a suo dire, una uniformità tra le due graduatorie. Inoltre il Miur ha chiesto ai sindacati di poter considerare nel Bando Ata 2017, ai fini della valutazione del punteggio, anche il servizio maturato dai candidati nei profili ATA delle scuole delle province autonome di Trento e Bolzano.

Sono in arrivo concorsi pubblici anche nel settore dei trasporti. Ferrovie dello Stato ha infatti firmato con le organizzazioni sindacali l'accordo che consentirà nei prossimi mesi l'accompagnamento alla pensione di circa 1000 lavoratori con altrettante nuove assunzioni. L'accordo, si legge in una nota sul sito del Gruppo Fs Italiane, è autofinanziato attraverso le risorse accantonate nel Fondo bilaterale di sostegno al reddito, con i contributi versati da azienda e lavoratori, per un totale di 124 milioni di euro. L'uscita dei lavoratori interessati dall'accompagnamento alla pensione permetterà assunzioni di macchinisti, capi treno e manutentori, dopo l'emanazione del Decreto Interministeriale Lavoro/Economia che dovrà recepire l'accordo di adeguamento del Regolamento del Fondo alle previsioni del D.Lgs. 148/2015. Si tratta di un'operazione che avrà un impatto su tutto il Gruppo visto che, come spiega il Direttore Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo FS Italiane Mauro Ghilardi, "l'età media in FS è di 49 anni, oltre il 50% dei dipendenti ha più di 50 anni, il 10% supera i 60".

Potrebbe essere pubblicato entro febbraio il Bando Ata 2017. Non solo i bidelli sono in attesa della pubblicazione del bando di concorso. I posti che saranno messi a bando non riguarderanno solo i bidelli anche gli assistenti amministrativi e tecnici: il Bando Ata 2017 metterà infatti a concorso 10.801 posti, cifra che comprende anche i 507 accantonamenti (sui profili di DSGA, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico e Collaboratore Scolastico) per il personale soprannumerario delle province. Il Bando Ata 2017 sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e, secondo indiscrezioni riportate da Controcampus.it, la pubblicazione potrebbe avvenire uno dei martedì o venerdì del mese di febbraio. Dopo la pubblicazione del Bando Ata 2017 decorreranno 30 giorni per fare domanda. E' attesa invece per giugno la riapertura delle graduatorie di III fascia per quanto riguarda le supplenze. Per l’inserimento in III fascia dovrà essere presentata la domanda con l’indicazione di 15 scuole dove si desidera svolgere il servizio: da questo elenco ogni scuola chiamerà in caso di necessità di sostituzione del personale assente.

Scade oggi uno dei concorsi pubblici 2017 bandito dal Ministero della Difesa per 386 allievi delle scuole militari. Si tratta del bando di concorso per l’ammissione di Allievi Ufficiali alla prima classe dei corsi normali delle Accademia delle Forze Armate per l’anno accademico 2017-2018. I termini per la presentazione della domanda per questo concorso scadono oggi 9 febbraio. Per l'anno accademico 2017- 2018 sono indetti i seguenti concorsi pubblici per esami, per l'ammissione di Allievi Ufficiali alla prima classe dei corsi normali delle Accademie militare, navale e aeronautica, per la formazione di base degli Ufficiali dell'Esercito, della Marina, dell'Aeronautica e dell'Arma dei carabinieri: a) Esercito: concorso, per esami, per l'ammissione di allievi al primo anno di corso dell'Accademia militare; b) Marina: concorso, per esami, per l'ammissione di allievi alla prima classe dei corsi normali dell'Accademia Navale; c) Aeronautica: concorso, per esami, per l'ammissione di allievi alla prima classe dei corsi regolari dell'Accademia Aeronautica; d) Carabinieri: concorso, per esami, per l'ammissione di allievi al primo anno di corso dell'Accademia militare per la formazione di base degli Ufficiali dell'Arma dei carabinieri, come si legge nel comunicato ufficiale sul Ministero Difesa (clicca qui per tutte le informazioni)

© Riproduzione Riservata.