BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Contratti statali/ Aumento stipendi dipendenti pubblici e rinnovo: Uil preme su direttiva Aran (Oggi 3 marzo)

Contratti statali, rinnovo e aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici. Il ministro della Pa Marianna Madia: “Siamo pronti alla firma” (Oggi 3 marzo 2017)

Contratti statali, Marianna Madia (Foto LaPresse)Contratti statali, Marianna Madia (Foto LaPresse)

Dopo le dichiarazioni del ministro Madia sul rinnovo dei contratti statali arriva il plauso della Uil che continua però a chiedere che siano emanate le direttive all'Aran per la ripresa della trattativa che deve portare all'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici. Antonio Foccillo, segretario confederale Uil sottolinea infatti che "le dichiarazioni della Ministra Madia sono positive perché dimostrano la volontà di arrivare alla conclusione dell’annosa questione dei contratti del pubblico impiego". Però "per dare sostanza a quanto detto, bisogna che la Ministra faccia la direttiva all’Aran per avviare in concreto le trattative che, comunque, sono importanti, perché dovranno cambiare le norme che riguardano i contratti: i comparti, infatti, sono passati da 11 a 4. Bisognerà unificare una parte uguale per tutti e, poi, individuare specificità per i diversi settori che sono stati accorpati, quindi, prima si inizia a discutere e prima si può realizzare una conclusione fattiva". Riguardo alle risorse per il rinnovo dei contratti statali Foccillo chiarisce che "come ha detto la Ministra, bisognerà adeguare il finanziamento che potrebbe prevedersi come spesa già nel Def che dovrà essere varato a Maggio e poi inserito nella Legge di Stabilità del 2017".

Sarebbe imminente la firma del rinnovo dei contratti statali. E' quanto ha annunciato ieri a RTL 102.5, il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia. "Siamo pronti, dopo tanti anni, a firmare un nuovo contratto dei pubblici dipendenti", ha dichiarato il ministro. Madia ha poi spiegato che il governo è pronto "alla luce delle modifiche normative che abbiamo fatto e stiamo facendo, alla luce del fatto che nella scorsa legge di bilancio, quella già approvata, abbiamo messo metà delle risorse circa e che l’altra metà delle risorse per gli 85 euro medi di rinnovo, che abbiamo promesso in quell’accordo del 30 novembre con i sindacati, li metteremo nella prossima legge di bilancio". I dipendenti pubblici aspettano il rinnovo dei contratti statali e il conseguente aumento degli stipendi dal 2009. Lo scorso 30 novembre il governo e i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno siglato un'intesa politica per un incremento di 85 euro medi lordi. Riguardo all'approvazione la scorsa settimana da parte del Consiglio dei ministri del Testo Unico sul pubblico impiego il ministro Madia ha ribadito: "Vorrei che fosse chiaro che non è che abbiamo detto in modo teorico ‘Apriamo una nuova stagione contrattuale’ tenendo le norme vecchie e sapendo che non saremmo arrivati alla firma di un contratto, ma abbiamo creato le condizioni per aprire e firmare un nuovo contratto per i pubblici".

© Riproduzione Riservata.