BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PAGAMENTO PENSIONI 2017/ Date e calendario Inps: come cambia l’ufficio pagatore (oggi, 3 marzo)

Pagamento Pensioni 2017, ultime notizie, aggiornamenti e calendario date INPS: oggi 3 marzo 2017, novità deleghe e Milleproroghe. I ritardi alla regione Sicilia e l'erogazione di oggi

Pagamento Pensioni (Foto:LaPresse)Pagamento Pensioni (Foto:LaPresse)

Mentre prosegue il Pagamento Pensioni 2017 scattato due giorni fa come primo giorno bancabile, è utile ricordare una serie di specifiche norme dei vari articoli della legge Inps, modificata (ma non di tanto) con l’ultimo Decreto Milleproroghe. Resta utile capire per i vari pensionati se è possibile cambiare l’ufficio dei pagamenti degli assegni: resta ferma la volontà per il pensionato di cambiare come e quando desideri l’ufficio pagatore del proprio assegno: «È possibile, in qualsiasi momento cambiare l'ufficio dove si riscuote la pensione. Il pensionato può scegliere qualsiasi altro ufficio pagatore del territorio nazionale o di paesi esteri. La richiesta di trasferimento può essere inoltrata on line dal sito dal servizio Variazione dell’ufficio pagatore per prestazioni pensionistiche. I titolari di più pensioni devono presentare un'unica domanda».

Siamo a terzo giorno della nuova erogazione del Pagamento Pensioni 2017 organizzato da Inps, con l’assegno di marzo che in questi giorni è disponibile sia negli sportelli bancari che in quelli di Poste Italiane di tutto il Paese, come da consuetudine i pensionati si stanno preparando per andare a ritirare la pensione. Vale allora la pena ricordare come funziona l’intero iter di riscossione, anche per i “nuovi” pensionati entrati da poco nel complesso “vortice” Inps. La posta o la banca sono gli uffici attraverso i quali l'Inps paga la pensione. La scelta del sistema di pagamento preferito va effettuata al momento della domanda di pensione, e può essere modificata successivamente con apposita richiesta. Nel caso in cui un soggetto sia titolare di più pensioni, il pagamento viene effettuato con una unica disposizione di pagamento. Non è quindi possibile ottenere il pagamento di sue pensioni con due modalità diverse. Come riporta il portale Inps sui pagamenti pensioni, la riscossione può essere fatta principalmente in queste 4 modalità: in contanti presso gli sportelli (per importi fino a 1000 euro); in tal caso la pensione può essere riscossa anche da una persona delegata; con accredito sul proprio conto corrente; con accredito sul proprio libretto di risparmio; con carta prepagata alla quale sia associato un IBAN.

Scatta oggi il terzo giorno di pagamento delle pensioni 2017 per quanto riguarda il terzo mese dell'anno. Con il 1 marzo è scattato il primo giorno bancabile del mese, utile per l’erogazione dell’assegno pensionistico. Le novità che erano state previste per il 2017 sono state applicate solo lo scorso mese di gennaio visto che nel decreto Milleproroghe il Governo ha rimandato al prossimo anno la riforma del pagamento delle pensioni. Nel 2018 gli assegni saranno erogati il secondo giorno bancabile di ogni mese: così è stato anche il mese scorso ma così non sarà questo mese. Lo slittamento che era stato previsto inizialmente, ma che è poi saltato, aveva creato malumori tra i pensionati perché in questo modo il pagamento degli pensioni sarebbe avvenuto non a inizio mese. Inoltre ci sarebbe stata una differenze tra banche e Posta in quei mesi in cui il secondo giorno bancabile sarebbe caduto di sabato: la Posta avrebbe provveduto all'erogazione delle pensioni mentre in banca l'assegno si sarebbe potuto riscuotere solo il lunedì successivo. Ecco dunque l’elenco completo per i pagamenti dei prossimo mesi, il calendario con tutte le date del 2017: Marzo - Mercoledì 1 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Aprile - Sabato 1 - Primo giorno bancabile per Poste e Lunedì 3 - Primo giorno bancabile per banche; Maggio - Martedì 2 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Giugno - Giovedì 1 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Luglio - Sabato 1 - Primo giorno bancabile per Poste e Lunedì 3 - Primo giorno bancabile per banche; Agosto - Martedì 1 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Settembre - Venerdì 1 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Ottobre - Lunedì 2 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Novembre - Giovedì 2 - Primo giorno bancabile per Poste e banche; Dicembre - Venerdì 1 - Primo giorno bancabile per Poste e banche.

In alcune regioni d’Italia l’inizio dei pagamento stipendi è stato tutt’altro che semplice in questo marzo: in Sicilia sono oltre 16 mila, e le loro pratiche sono affidate a due soli impiegati. Così il pagamento delle pensioni alla Regione slitta di almeno una settimana: per tutti gli ex dipendenti regionali i soldi che sarebbero dovuti arrivare come per tutti gli altri pensionati il 1 marzo, ci sono stati notevoli ritardi e ovvie polemiche contro la Regione. Non si tratta, però, di un problema di liquidità né di un’emergenza legata al bilancio di previsione per il quale oggi l’Ars dovrebbe rinnovare l’esercizio provvisorio fino alla fine di marzo: «L’intoppo legato ai conguagli fiscali di fine febbraio. Li abbiamo completati in ritardo perché c’è un numero enorme di pensionati, abbiamo due soli dipendenti a disposizione e il software che gestisce tutti questi elementi è obsoleto», riporta a Repubblica il numero 1 del Fondo Pensioni della Regione, Rosolino Greco.

© Riproduzione Riservata.