BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Contratti statali/ Rinnovo e aumento stipendi dipendenti pubblici: verso altri 1,2 mld nel Def

Contratti statali, rinnovo e aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici: possibile inserimento di altri 1,2 miliardi nel Def. Ultime notizie oggi, 2 aprile 2017

Contratti statali, Immagini di repertorio (LaPresse) Contratti statali, Immagini di repertorio (LaPresse)

Si discute ancora del rinnovo dei contratti statali bloccati dal 2008. La firma dell'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici è ancora attesa dai lavoratori: i sindacati devono essere convocati all'Aran, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, per proseguire la trattativa. Uno dei nodi ancora da sciogliere è quello relativo alle risorse. Nel decreto del governo sulla ripartizione del Fondo per il pubblico impiego, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, sono previsti "300 milioni di euro per l'anno 2016, a 900 milioni di euro per l'anno 2017 ed a 1.200 milioni di euro a decorrere dal 2018". Nelle ultime ore però è emersa una novità proprio riguardo alle risorse per il rinnovo dei contratti statali.
Secondo quanto appreso dall'agenzia di stampa Ansa nel Def, il Documento di Economia e Finanza, potrebbero già essere inseriti altri 1,2 miliardi "come differenziale tra quel che già c'è (sempre 1,2 miliardi) e quel che deve ancora essere messo in budget". Per l'aumento di 85 euro medi lordi mensili degli stipendi dei dipendenti pubblici, così come stabilito nell'accordo quadro siglato tra governo e sindacati lo scorso 30 novembre, "sono necessari circa 2,4-2,5 miliardi". Vedremo nei prossimi giorni se la cifra sarà inserita nel Def e se questo porterà a un'accelerazione dei tempi per arrivare al rinnovo dei contratti statali.

© Riproduzione Riservata.