BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

NOIPA CEDOLINO/ Pagamento stipendi: ancora ritardi e nessuna comunicazione (oggi 16 maggio 2017)

NoiPa cedolino, pagamento stipendi dipendenti della Pubblica Amministrazione: servizio di assistenza ko, quando verrà caricato? Le ultime notizie del 16 maggio

NoiPa, attesa per il pagamento stipendiNoiPa, attesa per il pagamento stipendi

Il cedolino NoiPa, ancora una volta, tarda ad essere caricato dal portale online dei pagamenti stipendi per la pubblica amministrazione: la scadenza di metà mese ancora non è stata rispettata una volta, nonostante il regolamento istituto dal Mef e dedicato al personale della PA. Il portale ancora non ha emesso alcuna comunicazione di ritardo o rinvio della pratica, con i tanti dipendenti pubblici che ancora una volta si ritrovano con il “refresh” della pagina NoiPa in continuo aggiornamento quasi “compulsivo”. Il portale resta ancora intonso da comunicazioni ,così come la pagina Facebook di norma sempre molto attiva con aggiornamenti e simili: a questo punto è probabile che sia la giornata di domani a “regalare” l’attesa notizia del caricamento cedolino, piuttosto che queste ultime ore di giornata del 16 maggio (secondo giorno di attesa per novità sul cedolino di maggio). (agg. di Niccolò Magnani)

Continua l'attesa per i dipendenti della Pubblica Amministrazione: il cedolino per il pagamento stipendi non è stato ancora caricato. L'operazione non è stata effettuata, seppur fosse attesa già ieri. In realtà, tenendo presente quanto accaduto dall'inizio del nuovo anno, non è stata ancora rispettata la scadenza relativa alla giornata di metà mese. Sul portale NoiPa tra l'altro non è stato pubblicato alcun comunicato per tenere aggiornati i dipendenti della Pubblica Amministrazione. Ieri è stata, infatti, pubblicata solo una nota riguardante i problemi tecnici che hanno bloccato il servizio di assistenza telefonica, numero verde. Intanto il sistema NoiPa, come riportato da OrizzonteScuola, ha firmato una convenzione con Quixa e Reale Mutua, quindi offrirà la possibilità di sottoscivere una copertura assicurativa RC auto, moto, natanti direttamente con le compagnie sopracitate e di rateizzarne il pagamento sul proprio stipendio.

La giornata di ieri ha visto l’ennesimo ritardo del servizio NoiPa per il pagamento degli stipendi, con il cedolino di maggio ancora atteso per il caricamento sul portale ufficiale della Pubblica Amministrazione apposito per gli stipendi erogati da Mef e Pa. Di contro, non ci sono neanche avvisi ufficiali dal servizio online del NoiPa e dunque anche per la giornata di oggi 16 maggio 2017 si attende il caricamento del cedolino senza una conferma d’ogni genere; non solo, il servizio di assistenza telefonica è momentaneamente non disponibile fino a nuove comunicazioni dello stesso NoiPa. Non una buona notizia per tutti i dipendenti pubblici che non potranno neanche eseguire le richieste di aggiornamenti tramite il numero verde. «Si suggerisce pertanto di inoltrare le richieste di assistenza utilizzando il modulo presente nella pagina privata del portale alla voce "Assistenza" nel Menù di sinistra. In alternativa il medesimo modulo è raggiungibile dalla Home Page pubblica del portale cliccando sul tasto "Assistenza" posto in basso a sinistra», scrive il NoiPa come unico aggiornamento uscito nelle ultime 36 ore. (agg. di Niccolò Magnani)

Dovrebbe essere caricato oggi, lunedì 15 maggio, sul sito NoiPa il nuovo cedolino, quindi entro questa settimana potrà essere visualizzato lo stipendio da tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione. Il processo, però, di caricamento del cedolino di maggio potrebbe anche partire nella notte e concludersi domani. Passano, però, alcuni giorni dal momento in cui avviene l'accredito in busta paga a quello per l'esigibilità. Dopo il weekend, dunque, lo stipendio di maggio per i dipendenti pubblici dovrebbe essere materialmente disponibile: probabilmente tra il 22 e il 23 di questo mese. A maggio non dovrebbero esserci, dunque, novità particolari in merito alle spettanze maturate ad aprile, quindi insegnanti, assistenti amministrativi e Forze Armate potranno usufruire dello stipendio a partire dal 23 maggio, data nella quale la Banca d'Italia accredita gli stipendi sui conti correnti, a meno che non cada in un giorno festivo, come accaduto per il mese di aprile. 

Per effettuare l'accesso nell'archivio cedolini ciascun dipendente dovrà accedere nell'area riservata del sito NoiPa, inserendo i propri dati e le proprie credenziali. Una volta all'interno del proprio profilo, potrà essere visualizzato il cedolino. Può succedere che non venga accreditato lo stipendio entro la fine della settimana, in tal caso - come consigliato dal portale NoiPa - bisognerà rivolgersi al proprio istituto di credito lasciando intendere che il motivo del mancato accredito sarebbe imputabile alle banche e quindi non al portale degli stipendi della Pubblica Amministrazione.

© Riproduzione Riservata.